Convegni, spettacoli, le note della PFM per l'Acquario: così Genova saluta il nuovo padiglione dei delfini - Genova 24

Convegni, spettacoli, le note della PFM per l’Acquario: così Genova saluta il nuovo padiglione dei delfini

vasca dei cetacei delfini acquario

Genova. Due giorni di eventi per salutare il nuovo padiglione dei cetacei. Genova si prepara al grande evento destinato a segnare una svolta nella storia dell’Acquario con concerti, spettacoli e convegni. Si inizia già oggi, giovedì 25 luglio, tra Palazzo Ducale e l’area del Porto Antico.

Alle ore 17.45 nella sala del Minor Consiglio si terrà il convegno “Incontro per il Mare, le arti in difesa del mare” per introdurre il tema del mare e dell’amore e del rispetto per questa inestimabile risorsa naturale. Intervengono con la loro testimonianza, oltre Giuseppe Costa, Presidente di Costa Edutainment, e Claudia Gili, Direttore Scientifico e dei Servizi Veterinari di Costa Edutainment, artisti e professionisti che hanno dedicato la loro vita al mare e alla sua tutela: il noto documentarista Folco Quilici, l’artista Marco Nereo Rotelli e i poeti Adonis, Yang Lian, Giuseppe Conte.

Terminato il convegno, alle ore 19.15 inizia “Il racconto della sirena”, spettacolo a cura del Teatro dell’Archivolto, costruito attorno a un abito scultura, affascinante e totemico che avvolge narratrice e spettatori nel suo strascico. Un abito gigante, allestito nel cortile di Palazzo Ducale, che è insieme palcoscenico e platea, realizzato con le infinite sfumature azzurro e blu del mare, e che consente al pubblico di sedersi tra le balze dell’immensa gonna per ascoltare il racconto. La narrazione della sirena, liberamente ispirata da un testo di Stefano Benni, è interpretata da Geppi Cucciari, per la regia di Giorgio Gallione.

Venerdì 26, giornata centrale dei festeggiamenti, gli eventi si spostano al Porto Antico, all’interno e all’esterno dell’Acquario di Genova e del nuovo Padiglione Cetacei con un evento serale che anima l’intera Area con un intreccio di poesia, arte, musica e luci.

Pensato come omaggio al mare, l’evento prevede una parte più istituzionale rivolta agli ospiti su invito all’interno dell’Acquario di Genova con taglio del nastro alla presenza del Presidente della Regione Liguria Claudio Burlando, del Sindaco di Genova Marco Doria, dell’architetto Renzo Piano, dei poeti Adonis, Yang Lian e Giuseppe Conte che leggeranno una selezione delle loro opere dedicate al mare e della sassofonista Milena Angele e performances itineranti a cura del Balletto Civile, corpo di ballo che nasce dall’incontro con Pina Bausch e vincitore nel 2012 del Premio Nazionale della Critica 2012 (ANCT) alla Compagnia. Per consentire l’allestimento dell’evento, nella giornata del 26 luglio, l’Acquario di Genova chiuderà al pubblico dalle ore 13.

A partire dalle ore 22.30, poi, da uno speciale palco galleggiante in mezzo allo specchio acqueo del Porto Antico, il concerto PFM in CLASSIC dove la Premiata Forneria Marconi sarà accompagnata dalla SymPhonic Orchestra diretta dal Maestro Pietro Mianiti. Il concerto viene accompagnato da installazioni luminose che proiettano in diversi punti dell’Area versi e componimenti di Rotelli, alcuni realizzati in tempo reale, che rievocano l’armonioso movimento del delfino.

Alle ore 23:30 circa, l’Area Porto Antico diventa palcoscenico di uno spettacolo pirotecnico che, in linea con il tema portante dell’evento, evoca con fuochi dalle forme speciali i movimenti del mare e delle onde.

Per l’occasione Venerdì 26 e sabato 27 luglio, WOW! Genova Science Center – la nuova casa della scienza situata ai Magazzini del Cotone, nell’Area del Porto Antico (www.wowscienza.it) – propone un’apertura serale straordinaria di “ABISSI – Missione in fondo al mare”, la mostra scientifica interattiva alla scoperta dei misteri degli oceani, in occasione dei festeggiamenti per l’inaugurazione del nuovo Padiglione dei Cetacei dell’Acquario di Genova. Dalle ore 10 fino alle ore 24 sarà possibile visitare la mostra e la nuova area interamente dedicata allo spettacolo multimediale sempre sul tema degli abissi.