Quantcast
Cronaca

Campo Nomadi, Lega Nord presenta interrogazione: “Chi paga le utenze?”

edoardo rixi

Regione. “Recentemente si è riscontrato che le utenze dei campi nomadi di Genova non vengono fatte pagare alle persone che vi stazionano da almeno otto anni e che tale importo limitato alle sole utenze di luce e acqua per il 2011 è di oltre 200.000 euro; che moltiplicato per otto anni porta ad oltre 1 milione e 600.000 euro di debiti, non considerando la tassa sulla spazzatura, le pulizie del campo e tutti i lavori sostenuti” spiega Edoardo Rixi, Consigliere regionale della Lega Nord “inoltre è in atto uno scontro istituzionale tra Assessori comunali e Municipio della Valpolcevera. Pare addirittura che tali utenze sarebbero state pagate alle società eroganti con fondi pubblici a “non si sa quale titolo”

Non è questione di discriminazione etnica, anzi, tutte le persone devono avere gli stessi diritti e doveri. Peccato che nello stesso periodo dei cittadini di Sanpierdarena si sono visti tagliare l’acqua in alcuni stabili perché alcuni condomini erano morosi” continua l’esponente leghista.
“Ho presentato un interrogazione in Regione Liguria per sapere se vi sono casi sul territorio ligure di amministrazioni locali che utilizzano impropriamente fondi pubblici per esentare determinati cittadini dal pagamento delle utenze, creando così una situazione di discriminazione sostanziale; chiedo altresì di sapere se è stato redatto un censimento dei campi nomadi presenti in Liguria, occorre conoscere nel dettaglio costi e ricadute sui cittadini al fine di attuare una politica regionale di ripristino della legalità.”