Quantcast

Anche un’intervista “impossibile” a Verdi al festival internazionale “Camogli in Musica”

Camogli

Camogli. Raggiunto il traguardo dei trent’ anni di attività nel campo della musica classica, con mille manifestazioni organizzate e oltre cinquemilacinquecento artisti, il Gruppo Promozione Musicale Golfo Paradiso ha presentato in mattinata, in Regione Liguria, la 31 ^ edizione del Festival Camogli in Musica, direttore artistico Luciano Lanfranchi. Presenti il presidente Riccardo Neuhold e il maestro Dario Bonuccelli.

Tredici gli appuntamenti in cartellone,con artisti di grande valore, conosciuti e applauditi dal pubblico e dalla critica internazionale.

Accanto a pianisti come Anna Kravtchenko, Giovanni Bellucci, Alessandro Marangoni, Davide Cabassi, il Festival Camogli in Musica ospiterà il Trio di Parma, il duo Cristaino Rossi-Marco Vincenzi, la grande orchestra sinfonica di Sanremo diretta da Alessandro Quarta e una band jazzistica di 25 elementi, e ancora un divertente spettacolo-concerto dedicato a Verdi e molto altro ancora.

Primo appuntamento del Festival Camogli in Musica venerdì 12 luglio, nel Chiostro del Santuario N.S. del Boschetto, dove si esibiranno i giovani cantanti della Royal Academy di Londra. La Royal Academy of Music di Londra è probabilmente l’istituzione musicale più prestigiosa e certo la più antica della Gran Bretagna, centro di eccellenza a livello mondiale in cui studiano e si perfezionano musicisti che provengono da ogni parte del mondo. Venerdì sera, una ventina di questi giovani cantanti, diretti e accompagnati dai loro docenti, presenteranno alcune famose scene d’opera, da L’elisir d’amore e Linda di Chamounix di Donizetti, a Le Nozze Di Figaro, Così fan tutte e Idomeneo di Mozart, Cenerentola Il Barbiere di Siviglia di Rossini, Rigoletto di Verdi.

Giovedì 18 luglio il Festival si sposta al Cenobio dei Dogi, un concerto lirico Omaggio a Raffaele Ariè. Il celebre basso della Scala di Milano sarà ricordato da Daniele Rubboli, con Gaelle Meguerdidjian, soprano, Mattia Muzio, tenore, e Walter Rubboli, basso, al pianoforte Luis Baragiola.

Domenica 21 luglio, sarà di scena la prima dei grandi pianisti del Festival, Anna Kravtchenko: vincitrice del Premio Busoni a soli 16 anni nel 1992, Anna Kravtchenko ha conquistato le platee e la critica di tutto il mondo. In programma musiche di Chopin e Rachmaninov.

Venerdì 26 luglio, Alessandro Marangoni proporrà uno strano “duello”, Rossini vs Chopin?, tra due grandi romantici.

Mercoledì 31 luglio, Enrica Ciccarelli, pianista di grande temperamento e musicalità, presenterà, dopo una prima parte solistica (Sinigaglia, Debussy e Chopin), lo splendido secondo concerto di Rachmaninov con il quintetto I Solisti Laudensi.

L’appuntamento con il primo concerto di agosto, venerdì 2, è nella piazza Ido Battistone ex mercato coperto, sopra il porticciolo, dove si esibiranno gli oltre quaranta elementi dell’Orchestra Sinfonica di Sanremo, direttore e violino solista Alessandro Quarta.

In scaletta brani originali dello stesso Quarta e suoi arrangiamenti di famosi brani classici, da Paganini, Vivaldi e Verdi, in un concerto in cui musica classica, jazz, soul, pop.

Lunedì 5 agosto si torna al Cenobio per uno dei concerti più prestigiosi della stagione, quello con il Trio di Parma, composto da Enrico Bronzi, violoncello, Ivan Rabaglia, violino, Alberto Miodini, pianoforte.

Il 9 agosto un altro grande pianista, Giovanni Bellucci, uno dei migliori e più apprezzati a livello internazionale, proseguirà il progetto Beethoven tutte le Sinfonie, nella mirabile trascrizione per pianoforte solo di Liszt.

Il 13 agosto sarà la volta di un Duo di fama internazionale formato da Cristiano Rossi, violino, e Marco Vincenzi, pianoforte, proporranno tre capolavori della letteratura per questa formazione, le tre Sonate di J. Brahms.

Venerdì 16 agosto la russa Tatiana Larionova e l’italiano Davide Cabassi, v ricorderanno gli anniversari di Verdi e Wagner.

Il 20 agosto , sempre al Cenobio dei Dogi, andrà in scena lo spettacolo-concerto “Telecamere su…Verdi”, di Roberto Iovino e Andrea Nicolini, una coproduzione del Teatro Carlo Felice di Genova e del Gruppo Promozione Musicale Golfo Paradiso, una sorta di talk show televisivo con una intervista “impossibile” allo stesso Giuseppe Verdi.

Cantante e pianista Marika Colasanto e Dario Bonuccelli, attori Andrea Nicolini e Mariella Speranza.

Venerdì 23 agosto ultimo appuntamento al Cenobio dei Dogi con Dario Bonuccelli che presenterà i suoi due cd incisi per Dynamic, in occasione del bicentenario della nascita di Wagner: “Richard Wagner complete piano works”.

Ultimo concerto giovedì 29 agosto, in P.zza Ido Battistone, con la Big Borgo Band, diretta da Claudio Capurro. Tutti i concerti avranno inizio alle 21.15.

Più informazioni