Quantcast
Cronaca

A7, autista tir slittò su ghiaccio e morì: dirigente Autostrade e geometra assolti

aula tribunale

Genova.Il giudice monocratico Massimo Todella ha assolto ”perché il fatto non sussiste” un dirigente della società Autostrade e un geometra accusati di omicidio colposo per un incidente avvenuto sulla A7, all’uscita di una galleria nei pressi di Isola del Cantone, che costò la
vita all’autista di un Tir.

L’incidente avvenne all’alba del 22 febbraio 2009. I due imputati – Michele Renzi, all’epoca dirigente del tronco autostradale e Giuseppe Antonio Puppo, geometra dell’azienda che
aveva il compito di provvedere alla manutenzione proprio in quel nodo – erano stati accusati di non aver provveduto alla manutenzione della sede stradale contribuendo così alla formazione di ghiaccio all’esterno della galleria Prodonno.

Ghiaccio sul quale slittò il tir condotto da Setteminio Altomare, di 70 anni, che mori’ nello schianto. Il pm Federico Panichi aveva chiesto un anno e due mesi per entrambi. I difensori dei due imputati, Guido Colella e Andrea Garaventa di Genova e Carlo Marchiolo di Roma, avevano negato
l’assenza di manutenzione chiedendo l’assoluzione di entrambi.

L’ing. Pierini, consulente della società Autostrade aveva sostenuto che erano state attivate tutte le attività per la manutenzione.

Più informazioni