Quantcast

A Santa Margherita torna il “Premio Bindi”, non solo vetrina per nuovi talenti: il Festival si allarga alla città

castello santa margherita

Santa Margherita. Dal 5 al 7 luglio a Santa Margherita Ligure si svolgerà la nona edizione del Premio Bindi per la Canzone d’Autore, festival musicale indetto dal Comune con il patrocinio della Regione Liguria e della Provincia di Genova ed organizzato dall’Associazione Culturale Le Muse Novae di Chiavari.

Il Premio giunge quest’anno ad una svolta, presentandosi con una nuova formula, che innova il programma rispetto alle scorse edizioni, sempre nel segno delle scelte di qualità che lo hanno contraddistinto finora. Il Premio Bindi, negli anni si è conquistato un posto di rilievo tra le manifestazioni musicali italiane, divenendo uno dei più importanti festival legati alla canzone d’autore.

I musicisti che sono passati sul palco di Santa Margherita hanno intrapreso ottime carriere, ma il Premio Bindi non è solo una vetrina musicale per nuovi talenti: è anche un happening per la promozione di nuovi progetti ed un palco che ospita grandi nomi della musica italiana. Nel 2013, il “Bindi” si allarga a tutta la città, mettendo l’accento sulla sua natura di festival e non solo di concorso musicale.

Ecco allora “Premio Bindi plays in the city”: una vera e propria “notte dei cantautori” che si snoderà dalla prima serata di venerdì 5 luglio, quando diversi cantanti si alterneranno su tre palchi dislocati in piazza Caprera e alla banchina Sant’Erasmo, oltre al palco storicamente sede del festival, quello situato all’anfiteatro dei Giardini a mare di Santa Margherita LNomi noti della musica di qualità, come Cristiano Angelini, Lorenzo Malvezzi, Sabrina Napoleone, Albero Luppi Musso con Elisa Castelli, il coro Lollipop e le Canzoni in cantiere di Marcos y Marcos, troveranno spazio in piazza Caprera a partire dalle ore 19. Sempre venerdì 5, sul palco in riva al mare, sulla banchina Sant’Erasmo, si esibiranno Paolo Saporiti, la cantautrice Nima Marie, Stefano Marelli, Stefano Barotti, i Maghi di (Carr)Oz ed il duo Rebis. Dalle ore 22, lo spettacolo si sposta sul palco principale, quello davanti all’anfiteatro intitolato, dall’anno scorso, proprio ad Umberto Bindi, con il concerto di Zibba, vincitore del Premio Bindi nel 2011, che presenta il suo nuovo album “E sottolineo se”, un omaggio a Giorgio Calabrese, grande amico storico del Festival musicale di Santa Margherita.

Il giorno successivo, sabato 6 luglio, sarà dedicato al “Premio Bindi Contest”: alle ore 18 sulla terrazza del Castello di santa Margherita, gli otto finalisti si racconteranno e si esibiranno dal vivo in acustico alla presenza della giuria, che inizierà a conoscerli e valutare le loro performances. La sera, dalle 21, sul palco centrale, gli otto finalisti eseguiranno i propri brani inediti, che verranno giudicati dalla giuria tecnica di esperti presente nel parterre.

I giovani cantautori verranno tenuti a battesimo da un padrino d’eccezione, il pianista Paolo Jannacci, che eseguirà alcuni brani ed un omaggio ad Umberto Bindi. Ad omaggiare sul palco il cantautore ligure, di cui ricorrono gli undici anni dalla scomparsa, anche due suoi vecchi amici, presenti in giuria: Carlo Marrale e Memo Remigi. L’intervento musicale della Orchestra Bailam con la Compagnia di canto Trallallero porterà al Bindi l’energia della musica etnica e popolare. A conclusione della serata, la proclamazione del vincitore del Premio Bindi 2013. Finalisti ed ospiti saranno accompagnati da musica rigorosamente dal vivo e di qualità, come da tradizione del Festival, eseguita sul palco dai musicisti del Premio Bindi: Riccardo Barbera (basso/contrabbasso), Federico Lagomarsino (batteria/percussioni), Andrea Maddalone (chitarre), Edmondo Romano (fiati), Fabio Vernizzi (pianoforte/tastiere).

Infine domenica 7 luglio, dalle ore 17, il consueto saluto finale del festival, il Premio Bindi Happening: sulla stupenda terrazza del Castello di Santa Margherita, gli incontri intorno alla canzone d’autore a cura del giornalista musicale Enrico Deregibus, storico collaboratore e presentatore del festival, insieme alla giornalista Rai Roberta Balzotti. Il programma prevede la tradizionale consegna del “Premio Artigianato della Canzone” a Massimo Cotto, le presentazioni di libri a tema musicale, gli showcases di cantautori amici del festival e quello del fresco vincitore del Premio Bindi 2013.

Nei due giorni del festival, i giardini a mare intorno all’anfiteatro Umberto Bindi saranno animati dal Bindi Village, esposizione di attività ed associazioni legate alla musica, insieme ad operatori commerciali che sostengono la manifestazione.

Altre conferme per questa nona edizione sono il patrocinio della Siae e lo speciale sulle due serate sammargheritesi che verrà trasmesso all’interno delle trasmissioni nazionali di Rai Isoradio: questo dimostra che il festival rappresenta un’eccellenza nel panorama musicale non solo ligure, ma italiano. Novità 2013 è la Targa Afi che sarà consegnata al vincitore del Premio Bindi.

In occasione del festival, Santa Margherita Ligure ospita tutto un mondo musicale, giovani talenti e nomi prestigiosi del mondo della canzone d’autore e del giornalismo musicale, i giurati, gli amici e collaboratori del cantautore a cui è intitolato, primi fra tutti la sorella Marisa Bindi ed il presidente dell’Associazione Umberto Bindi, Massimo Artesi. Un festival d’eccellenza, quindi, che trasforma la città per tre giorni nella capitale della migliore musica d’autore italiana.