Quantcast
Cronaca

Terzo Valico, consiglio regionale compatto: “Qualsiasi modifica è inaccettabile, tempi e finanziamenti certi”

consiglio regione

Genova. La Liguria chiede al Governo ”certezze sui tempi e sui fondi per il Terzo Valico”, linea ferroviaria ad alta velocità Genova-Milano, con due
documenti, uno del centrodestra, primo firmatario Gino Garibaldi (Pdl) e uno del centrosinistra, primo firmatario Antonino Miceli (pd), approvati all’unanimità dal Consiglio Regionale. Qualsiasi ”modifica” sarebbe ”inaccettabile” dice l’Assemblea.

A seguito del decreto del fare, che ha definanziato in modo provvisorio il secondo lotto dell’opera, e al successivo provvedimento che l’ha rifinanziata in parte, la Giunta ligure viene impegnata a verificare che non ci siano ”modifiche” che sarebbero ”inaccettabili” alla realizzazione della infrastruttura.

La giunta si impegna anche a proseguire il confronto con il governo nazionale per avere sulla realizzazione del terzo valico certezza dei tempi e sulla quantità dei finanziamenti necessari e a chiedere garanzie in merito alla destinazione preferenziale del finanziamento decennale di 120 milioni di euro per finanziare tutto il secondo lotto costruttivo.