Altre news

Svizzera, tra panorami mozzafiato e tradizioni secolari: un paradiso a poche ore dalla Liguria

Natura, ma non solo. Chi dice Svizzera dice anche treni che si inerpicano fino a più di 2.000 metri, attraversando foreste incantevoli. Ma ancora non basta: la Svizzera è un concentrato di varietà dovuta alla sua topografia, alla sua posizione geografica e alla sua storia che l’ha resa crocevia di diverse culture. Il tutto a poche ore di viaggio dalla Liguria.

Chi arriva qui alla ricerca della natura può ad esempio salire a bordo del Bernina Express: il tragitto dura circa quattro ore da Coira (585 m s.l.m.) attraverso la selvaggia valle dell’Albula in direzione Ospizio Bernina, che con i suoi 2’253 m è il punto più elevato della tratta, fino a Poschiavo-Tirano (429 m s.l.m). I punti mirabili si susseguono rapidamente: intricate gallerie elicoidali e viadotti da vertigini nella valle dell’Albula, e poi sul passo del Bernina i ghiacciai a “portata di mano”.

Oppure c’è il Glacier Express: dal 1930 questo treno espresso si sposta da est a ovest, dal massiccio del Bernina sino al Cervino e collega le rinomate località termali di Davos/St. Moritz a Zermatt, e viceversa.

Soggiornare in Svizzera è anche un’ʼottima occasione per incontrare la ricchezza e le sfaccettature della cultura elvetica, partecipando a feste popolari o scegliendo tra le numerose esperienze autentiche. A Chateaux dʼOex si possono scoprire i segreti della produzione del formaggio d’ʼalpeggio Etivaz DOP, percorrendo il sentiero del formaggio; a Visperterminen si trovano le tracce, risalenti ai celti, della coltivazione della vigna e si possono degustare i vini del vigneto più alto dʼEuropa, come lʼHeida; nei Grigioni si trova una valle, la Safiental, con numerose testimonianze della presenza della popolazione Walser. Arrivati dal Vallese nel XIV secolo, diedero inizio a unʼopera di disboscamento e di coltivazione di queste terre aspre plasmando il paesaggio: abitazioni, fienili e rifugi se ne stanno isolati, disseminati sui pendii, a memoria del loro paziente e tenace lavoro. Saignelégier, nel Giura, è il punto di partenza per esplorare a cavallo lʼaltipiano delle Franches-Montagnes con i suoi pascoli e le sue foreste di abeti.

Questo e ancora molto altro sul sito web www.svizzera.it, ma è anche attivo il numero verde 0080010020030 per informazioni turistiche generali sulla Svizzera, per prenotazioni alberghiere e richieste di brochure (inviate gratuitamente a domicilio).