Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Selex, riponde il sottosegretario De Vincenti: tavolo di trattativa in caso di mancata soluzione tra azienda e lavoratori

Più informazioni su

Genova. Questa mattina il Sottosegretario al Ministero dell’Economia e delle Finanze Claudio De Vincenti ha risposto a due interrogazioni dell’On. Lorenzo Basso sul piano di riorganizzazione di Selex nella seduta della X Commissione a cui ha partecipato anche l’On. Mario Tullo, firmatario di entrambe le interrogazioni (in allegato).

Il Sottosegretario De Vincenti, dopo aver relazionato sul piano industriale e sul piano di riorganizzazione di Selex ES, ha ricordato che la trattativa tra azienda e parti sociali è ancora in corso e ha garantito che, se non si dovesse intervenire ad una soluzione condivisa fra azienda e lavoratori, il Ministero aprirà un tavolo di trattativa fra le parti.

“Selex ES ha dimostrato attenzione alle nostre sollecitazioni. Chiediamo ora all’azienda – dichiara l’On. Lorenzo Basso – di abbandonare il proposito iniziale della Cigs a zero ore e di aprire ai contratti di solidarietà e all’uso dell’art. 4 della Legge Fornero per garantire maggiormente gli attuali lavoratori”.
“Genova, per la sua storia e per le competenze presenti, è stata individuata come uno dei 4 centri di competenza chiave a livello nazionale (insieme a Roma, Firenze e Milano). Anche per questo motivo – aggiunge Basso – si devono rivedere i numeri per non impoverire di competenze la sede genovese che, voglio ricordarlo, è centro di eccellenza nei settori delle Smart Tecnologies, dell’ Avionics, dei Sistemi della Comunicazione della Difesa, dei Sistemi di Tiro Navali, nel Postal Automation, nel Cybersecurity & Information Assurance, nell’ICT&Networking”.