Quantcast
Economia

Selex, parlamentari liguri incontrano i sindacati: pressing sul Governo

selex es sciopero

Genova. Questa mattina i deputati Lorenzo Basso (PD), Luca Pastorino (PD), Mario Tullo (PD) e i senatori Maurizio Rossi (SC) e Vito Vattuone (PD) hanno incontrato i rappresentanti sindacali di Selex Es nella sede della RSU in via Puccini 2.

I parlamentari genovesi hanno raccolto l’invito a un confronto per discutere insieme della situazione occupazionale e industriale di Selex Es, in particolare a seguito della presentazione della proposta di riorganizzazione aziendale che prevede 303 esuberi solo a Genova.

Tutti i parlamentari presenti hanno manifestato la piena disponibilità a fare quanto di propria competenza per preservare l’occupazione e la competitività dell’azienda e si sono impegnati ad attivarsi presso il Governo.

Proprio a questo proposito, durante l’incontro di questa mattina, è stata illustrata ai rappresentanti sindacali Selex ES l’interrogazione di Lorenzo Basso (PD) al Ministro dello Sviluppo Economico. Nel documento si chiede: “se il Governo non ritenga di intervenire aprendo al più presto un tavolo di trattativa con azienda e parti sociali affinché venga discusso seriamente un Piano industriale che offra garanzie sul fronte della tenuta occupazionale e della competitività dell’azienda”.

Infatti “il continuo ricorso agli esuberi – si legge sempre nell’interrogazione – sembrerebbe finalizzato più al contenimento dei costi che non al perseguimento di un chiaro indirizzo industriale con un conseguente impoverimento di competenze e centri di eccellenza che metterebbe a rischio anche la competitività dell’azienda”. Un’azienda che proprio nella competitività ed eccellenza sul piano della ricerca e innovazione tecnologica trova il suo valore aggiunto.

Un’analoga iniziativa è stata annunciata anche per l’altro ramo dal Parlamento dai senatori Maurizio Rossi (SC) e Vito Vattuone (PD).