Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Sampdoria in salsa polacca, piacciono Wasilewski e Wszolek. Paulinho in stand-by

Genova. In attesa di novità sui fronti caldi delle comproprietà (Vasco Regini su tutti) e di capire le intenzioni di Simone Zaza (contratto in scadenza fra un anno e le big della Serie A a corteggiarlo), gli uomini mercato della Sampdoria continuano a lavorare. Senza soste, il modo migliore per non farsi scappare le occasioni più ghiotte.

Come quella che si è presentata volgendo lo sguardo in direzione del Belgio. Il difensore Marcin Wasilewski è infatti in scadenza di contratto con l’Anderlecht. Il polacco classe ’80 non ha ancora deciso cosa fare: rinnovare o andarsene, magari proprio in Italia. Dal Belpaese sono arrivati diversi attestati di stima. In fila con la Sampdoria ci sono Fiorentina e Torino.

Un polacco tira l’altro ed ecco la seconda idea del direttore sportivo Carlo Osti: si tratta di Paul Wszolek. A darne notizia sono i giornali dell’est europeo. Stando a quello che si legge i blucerchiati avrebbero individuato nell’ormai ex centrocampista del Varsavia (il contratto è in scadenza) una pedina importante per la nuova mediana da mettere a disposizione di mister Delio Rossi. Ha solo 21 anni ma ha già maturato grande esperienza nelle giovanili della propria nazionale.

Tutto tace sul fronte Paulinho. L’attaccante del Livorno è in vacanza in Brasile, tornerà solo nei prossimi giorni. Aldo Spinelli come noto chiede almeno 10 milioni di euro. La Samp è disposta a pagarlo poco più della metà. Molto dipenderà dalla volontà del giocatore. Calcando la mano il bomber potrebbe convincere il suo presidente a lasciarlo partire a cifre ragionevoli. La soluzione Sampdoria lo stuzzica, i blucerchiati sono stati i primi a farlo sentire un giocatore importante. Non è però da escludere un rinnovo con il club toscano: ovviamente alle cifre che merita un giocatore che vale 10 milioni; i problemi, nel caso, sarebbero tutti di Spinelli.

Se ne saprà di più nelle prossime ore. “Paulinho non è l’unica punta che seguiamo”, ha sentenziato il presidente blucerchiato Edoardo Garrone. Che parli di Alessandro Matri della Juventus? con Zaza e Regini in orbita bianconera, l’ipotesi potrebbe essere ben più di un azzardo.