Salone nautico 2013, anche i social network per promuovere l’evento

Salone nautico 2012

Genova. Comunicazione tradizionale, internet e social network. Si amplia il modo di comunicare del Salone Nautico di Genova (2-6 ottobre 2013) che ha anche un nuovo slogan: “Salone Nautico. Dove iniziano le storie da mare”. E’ una “comunicazione emozionale”, in cui la barca evoca storie e passioni, destinata a durare tutto l’anno e accompagnera’ gli amanti della nautica verso il Salone del 2014.

Accanto al sito istituzionale (www.genoaboatshow.it), completamente rinnovato, c’è un nuovo portale dedicato alle ‘storie da mare’, dove tutti possono raccontare le loro esperienza, inviare filmati e supporti multimediali. Il progetto punta anche a rafforzare il dialogo con il pubblico sempre piu’ eterogeneo del Salone Nautico, aggiornandolo costantemente su eventi, novita’, iniziative con
la pagina Facebook e le newsletter inviate a espositori e visitatori.

La nuova campagna pubblicitaria si inserisce compiutamente nell’evoluzione della prossima edizione del Salone Nautico, che oltre ad una nuova calendarizzazione, ha un layout innovativo e piu’ rivolto verso il mare, che rendera’ la visita ”un viaggio esperienziale alla scoperta della Nautica, una diversificazione di proposte e la presenza di nuove categorie merceologiche, con una identificazione tematica evidente, per aree di interesse e di contenuti, un miglioramento e rinnovamento dei servizi offerti agli espositori e ai visitatori, un dialogo aperto e costante con la città”.

Più informazioni

Per favore, disabilita AdBlock per continuare a leggere.

Genova24 è un quotidiano online gratuito che non riceve finanziamenti pubblici: l’unica fonte di sostegno del nostro lavoro è rappresentata dalle inserzioni pubblicitarie, che ci permettono di esistere e di coprire i costi di gestione e del personale.
Per visualizzare i nostri contenuti, scritti e prodotti da giornalisti a tempo pieno, non chiediamo e non chiederemo mai un pagamento: in cambio, però, vi preghiamo di accettare la presenza dei banner, per consentire a Genova24 di restare un giornale gratuito.