Quantcast
Cronaca

L’ondata di caldo è arrivata, si “bolle” anche a Genova: oggi bollino arancione

spiaggia corso italia

Genova. La giornata di ieri, fino a questo momento, è stata la più calda del 2013, con il record ligure di temperatura misurato fra le 16 e le 17 ai 96 metri sul livello del mare di Castelnuovo Magra: +37,7°. Era da lunedì 20 agosto 2012 che in regione la colonnina del mercurio non raggiungeva certi valori.

Ma le temperature sono state “infuocate” anche nel resto della Liguria e Genova la colonnina di mercurio ha segnato 28,3°. Intanto, il ministero della Salute avverte che oggi l’ondata di calore, insieme all’alta percentuale di umidità, renderà la temperatura percepita molto elevata.

Il capoluogo ligure, tra l’altro, sarà tra le città più colpite dall’afa e per questo il Comune ha previsto l’entrata in campo dei “custodi sociali” pronti ad offrire assistenza a 1.800 pensionati.

Secondo le indicazioni del bollettino sulle ondate di calore del ministro della Salute, oggi saranno ben 13 le città contrassegnate dal bollino arancione, un livello in meno rispetto all’allarme estremo. C’e’ insomma il reale pericolo che il caldo possa rappresentare un rischio per la salute nelle persone più fragili, come i bambini, gli anziani o chi soffre di patologie importanti.

I centri urbani contraddistinti dal bollino arancione sonoBologna, Bolzano, Brescia, Firenze, Frosinone, Genova, Milano, Perugia, Rieti, Roma, Trieste, Venezia e Verona.

Mercoledì Genova e Milano perderanno il bollino arancione, per scendere a quello giallo, meno grave. Oltre al Bollettino sulle ondate di calore, sul sito del ministero della Salute sono suggeriti anche i principali rimedi anti-caldo per la popolazione.

Secondo le previsioni del centro Limet, però, aria più fresca dovrebbe presto interessare anche la nostra Regione. Variabilità soleggiata, infatti, è prevista da giovedì sulla Liguria, con temperature che tenderanno a diminuire dapprima in quota e a seguire al suolo, riavvicinandosi alle medie del periodo.