Quantcast

L’EstateSpettacolo del Porto Antico, 4 palchi per 30 serate: musica, danza e cabaret

porto, bigo

Genova. Tantissime le novità per la 14° edizione di Porto Antico EstateSpettacolo, la rassegna estiva che ogni anno regala un articolato mix di musica, danza e cabaret, proponendo volti popolari, artisti di culto e offrendo spazio ai talenti emergenti.

Cambiamenti importanti per lo storico appuntamento estivo, a cominciare dalla nuova location, che dall’Arena del Mare si avvicina alla città scegliendo Piazza delle Feste come sede per gli spettacoli principali che dal 3 luglio al 3 agosto costituiranno il fulcro dell’estate genovese.

Ma soprattutto una nuova formula di intrattenimento, con l’aggiunta di tre palchi minori – il “Palco Millo” in Calata Falcone Borsellino, il “Palco Mandraccio” in posizione centrale e il “Palco Cotone” lungo il molo dei Magazzini del Cotone – dove già a partire dal tardo pomeriggio ci saranno intrattenimento, musica e animazione per accompagnare il pubblico al main show delle ore 21.00 sul palco centrale di Piazza delle Feste.

Un esperimento creativo, per aumentare le occasioni di vivere il Porto Antico di Genova, con un calendario ricco di proposte e in costante aggiornamento, costruito “a quattro mani” insieme al Comune di Genova, partner della rassegna.
Non solo concerti serali dunque, ma musica di gruppi emergenti, esibizioni e laboratori di danza, jam session, magia, cabaret e soprattutto il teatro di strada, con artisti selezionati per A.A.A. Accesso Area Artisti, progetto su base nazionale realizzato in collaborazione con l’Associazione Culturale Sarabanda.

Tante le rassegne storiche che hanno confermato la loro presenza, come Gezmataz Festival & Workshop per gli amanti del jazz, che quest’anno festeggia la sua decima edizione proponendo cinque coinvolgenti serate, oppure il cabaret di Ridere d’Agosto ma anche prima e il ritorno di Risollevante Comedy Tour.
La musica internazionale è protagonista di GoaBoa 2013, uno degli appuntamenti più di spicco del nostro cartellone: 10 live, 5 dj set, un multivitaminico mix di Rock, Soul, Elettronica e Hip Hop che continuerà anche in tarda serata con aftershow tutti da ballare.
Spazio invece alla canzone d’autore con la conferma di Palco sul Mare Festival, da sempre attento alla musica italiana e ai giovani emergenti con il suo Contest Band.

Tra le piacevoli novità dell’edizione 2013 due giorni dedicati alla band di Liverpool con il Beatles Fest, che correderà i concerti di Beatbox, Le Orme e La Storia New Trolls con mercatini, mostre fotografiche e presentazioni letterarie.

Gli appassionati di teatro potranno scegliere tra l’anteprima del musical “Solo Tu” con Carlo Marrale dei Matia Bazar e il più impegnato “Scintille” del Teatro Cargo, mentre per gli amanti del classico l’appuntamento è con una nuova produzione di teatro-danza della Fondazione Teatro Carlo Felice e un concerto di giovani musicisti selezionati per un progetto europeo dal Conservatorio Niccolò Paganini di Genova.

Grandi serate di musica con nomi come Fedez, Motel Connection, Cody Chesnutt, Andy Sheppard, The Swallow Quintet, L’Orage, Eugenio Finardi e Banco del Mutuo Soccorso.
Ma anche musica dal mondo con l’Orchestra Bailam e il Festival delle arti integrate MediterrArte.
Spazio alla solidarietà con due diverse proposte musicali: Peter’s Dream 4 Africa che l’Associazione Pietro Santini organizza da anni a favore di progetti medico/scolastici in Rwanda e Congo e un concerto di canzoni d’autore “A muso duro… (contro l’indifferenza)” a cura del gruppo D.O.C. (Direzione Ostinata e Contraria) per l’Associazione Gigi Ghirotti di Genova. Il nuovo sito www.portoanticoeventi.it. è completamente dedicato alla rassegna.

“Quest’anno abbiamo preso scelte difficili per Porto Antico EstateSpettacolo – spiega Ariel Dello Strologo, Presidente di Porto Antico di Genova S.p.A. – Abbiamo infatti dovuto rinunciare ad allestire l’Arena del Mare per ragioni di budget, dovendo affrontare importanti ed inattesi costi derivanti dal ritardo dei lavori per l’apertura del nuovo Padiglione dei Cetacei, ma non volevamo rinunciare ad un appuntamento molto atteso dai genovesi e molto importante per la Città. La sfida, quindi, – prosegue Dello Strologo – consisteva nel moltiplicare le aree di spettacolo pur riducendo i costi. Ci siamo riusciti. Abbiamo un cartellone di livello con artisti affermati, tanti generi differenti e abbiamo dato spazio a nuove realtà emergenti.”