Cronaca

Lavori rifacimento porto di Genova: quattro rinvii a giudizio

Genova. Quattro rinvii a giudizio nell’ambito dell’inchiesta sull’assegnazione di lavori di rifacimento nel porto di Genova, in occasione della visita del presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, il 5 maggio 2010.

Il gup Roberta Bossi ha rinviato a giudizio Andrea Pieracci, dirigente dell’Autorità portuale, il geometra Bruno Boetto, Francesco Garau, presidente della Cma, e Giovanni Reglioni, titolare di una ditta di asfaltature. I quattro sono accusati a vario titolo di abuso d’ufficio, truffa e falso.

I lavori riguardano il rifacimento della facciata della Stazione marittima e quelli della pavimentazione dei piazzali
davanti al Csm, il Centro di smistamento merci. Il processo inizierà il prossimo due ottobre.