Quantcast

La Liguria “rifà” i muretti a secco: 14,5 milioni di euro per il restyling

muro a secco

Liguria. Sono state 2.500 le domande di partecipazione dal 2010 al 2013 al bando della Regione Liguria per il rifacimento dei muretti a secco, i tradizionali terrazzamenti in pietra dell’Appennino ligure.

Lo ha spiegato l’assessore all’Agricoltura Giovanni Barbagallo questa mattina a Genova all’incontro “La Liguria verso la green economy”
nell’ambito del Forum regionale dell’Ambiente 2013. Presenti gli assessori regionali ad Ambiente e Turismo, Renata Briano e Angelo Berlangieri.

“Un successo sopra le aspettative del Programma di sviluppo rurale – ha sottolineato Barbagallo – L’interesse dei proprietari dei muretti a secco è fortissimo, c’è una grande sensibilità, il bando partito da un milione di euro è diventato da 14.5 milioni di euro”.

“La programmazione europea sta diventando sempre di più un’opportunità di investimento – ha detto Briano – mentre in Italia il fondo di protezione civile per gli eventi meteorologici di tipo ‘B’, cioè le frane che ormai avvengono tutto l’anno, è stato completamente azzerato a livello nazionale”.

Briano ha annunciato che “la Regione Liguria lancerà presto un bando per lo sviluppo della raccolta differenziata nei piccoli Comuni dando un punteggio maggiore agli enti locali che hanno portato avanti politiche ambientali”.