Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Il ministro Kyenge a Genova tra applausi scroscianti e qualche disappunto

Più informazioni su

Genova. Il ministro dell’Integrazione Cecile Kyenge è stata accolta con un grande applauso al Museo del Mare, ma soprattutto al Suq, dove insieme alle autorità locali e all’ideatrice della manifestazione, Carla Peirolero, ha spento le 15 candeline sulla torta per il compleanno del Festival.

Ma non tutti hanno visto di buono occhio i suoi discorsi sull’integrazione e la cittadinanza. “Penso che molti immigrati nella notte vadano a spacciare droga, quindi io non darei il permesso di soggiorno. Vanno bene i sudamericani, ma gli islamici, che vogliono anche portare la loro religione qua, no. Ricordiamoci che sono quelli che mille anni fa volevano conquistare l’Italia”, spiega un cittadino.

“L’Italia è nostra”, ha sentenziato un altro anziano, andandosene poi arrabbiato e borbottando qualcosa di non tropo elegante.