Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

“Genova per Chernobyl”: la polizia per i bambini bielorussi

Più informazioni su

Genova. La Polizia di Stato, anche quest’anno, ha aderito con entusiasmo ai progetti umanitari di accoglienza temporanea di minori bielorussi, promossi dalle Associazioni di volontariato “Genova per Chernobyl ONLUS” e “PUER Liguria – Piemonte”, che hanno come obiettivo il risanamento fisico e psicologico dei piccoli ospiti, offrendo anche un po’ di quel calore umano e di serenità che, vivendo in situazioni di disagio, non sempre riescono ad avere.

I progetti per l’estate 2013 hanno visto l’arrivo in Italia di circa 70 bambini e ragazzi e dei loro accompagnatori stranieri, che soggiorneranno in Liguria, Piemonte ed Emilia Romagna, ospiti di alcune famiglie, per tutto il periodo.

La Questura di Genova e il VI Reparto Mobile Polizia di Genova hanno messo a disposizione i pullman per provvedere al trasferimento dei giovani ospiti dall’aeroporto di Milano Malpensa al capoluogo ligure e faranno altrettanto al momento del rientro in patria.

Ogni anno, per i giovani ospiti, la Questura di Genova ha cura di organizzare apposite iniziative di svago: durante la scorsa permanenza a Genova hanno assistito, con la collaborazione della società Genoa Cfc che ha offerto i biglietti, ad una partita di calcio del campionato di Serie A; inoltre hanno visitato il Museo del Mare e trascorso una giornata di divertimento al Luna Park di Genova, sempre grazie alla sensibilità dei responsabili delle rispettive strutture.

Domani 26 giugno i piccoli parteciperanno ad una gita organizzata dalla Questura di Genova e gentilmente offerta dal Consorzio Liguria Via Mare che si è fatto promotore di questa iniziativa di solidarietà.

I bambini partiranno dal Porto Antico di Genova per raggiungere San Fruttuoso di Camogli e Portofino, potendo così trascorrere una giornata di svago di divertimento che allieterà la loro permanenza in Italia.