Quantcast

Genoa, valzer di punte: Bianchi “congelato”, Edu Vargas obiettivo principale

Genova. Il Genoa del futuro passa attraverso due aspetti: il primo riguarda il reparto avanzato, il secondo il “dimagrimento” della rosa.

Per l’attacco, infatti, si prepara una nuova rivoluzione. L’unico punto fermo sembra, in queste ore, Marco Borriello. Sembra, appunto, perché il Grifone sta cercando di trattenerlo in ogni modo e l’attaccante vuole il Genoa. Di mezzo c’è però la questione Roma, club che ne detiene il cartellino, e che vuole monetizzare la cessione. Altra questione è quella dell’ingaggio: Borriello guadagna 5,4 milioni di euro lordi a stagione. Troppo per il Genoa, che sta provando a “spalmare” il contratto, prolungandolo fino al 2017.

L’obiettivo del Grifone, però, è anche Edu Vargas. Il cileno potrebbe tornare al Napoli per poi essere girato in prestito al Genoa. Possibile il prestito serva da parziale copertura di un acquisto: a Benitez piace infatti Juraj Kucka.

Si complica infine la trattativa per Rolando Bianchi. L’intesa quadriennale raggiunta sarebbe infatti “congelata”, in attesa proprio degli sviluppi delle trattative rossoblu.

Ma il Genoa sta lavorando anche per sfoltire la rosa: lo sloveno Krajnic, difensore centrale ed il centrocampista ghanese Moro Alhassan sono stati ceduti al Cesena con la formula del prestito, mentre il Torino si sta muovendo per ingaggiare Bosko Jankovic, esterno offensivo ideale per il gioco di Ventura.