Quantcast

Genoa, il restyling della corsie laterali. In avanti Borriello e Caballero

bovo antonelli

Genova. La speranza è che non diventi uno dei soliti tormentoni estivi ma la telenovela Marco Borriello regalerà sicuramente ancora qualche puntata. L’attaccante, come noto, è rientrato alla Roma per fine prestito. Con i giallorossi ha ancora due anni di contratto a 5,4 milioni di euro lordi a stagione. L’attaccante è sul mercato e pur di liberarsi del suo ingaggio i dirigenti della Roma sono disposti a qualche sacrificio.

Sacrificio che in questo caso coincide con una buonuscita. Ed è su questo punto che società e giocatore devono trovare un accordo. Il resto è per lo più definito con Borriello che tornerebbe a riabbracciare i rossoblù: per lui è già pronto un triennale da 1,5 milioni di euro a stagione. Enrico Preziosi attende fiducioso.

Attende ma non resta con le mani in mano. Il nuovo direttore sportivo Daniele Delli Carri si è messo sulle tracce di un altro bomber, Luis Caballero, paraguayano in forza alla formazione russa del Krylla Sovetov.

Se il nome nuovo per la difesa è quello di Alberto Botia del Gijon (la scorsa stagione ha militato nelle fila del Sivilla in prestito), il Genoa prosegue anche il suo restyling delle corsie laterali. Dopo essersi assicurato le prestazioni dello svincolato Giovanni Marchese, terzino sinistro che a Catania ha fatto benissimo negli ultimi anni, i rossoblù puntano con decisione su Danilo D’Ambrosio per puntellare la corsia laterale opposta. Con il Torino se ne parla ormai da tempo. Il Grifone è pronto a utilizzare Bosko Jankovic o Cesare Bovo come pedina di scambio. Entrambi i giocatori piacciono ai granata. Ancora indecifrabile il futuro di Luca Antonelli: lo vuole mezza Serie A ma potrebbe anche restare e diventare uno dei pilastri della rosa guidata da mister Fabio Liverani.