Quantcast
Altre news

“Frutta nelle scuole”: 23.400 alunni coinvolti in Liguria, consumate 195 tonnellate di prodotti freschi

Liguria. Con la chiusura delle scuole, giunge a termine anche il programma Frutta nelle scuole in Liguria. Frutta e verdura distribuite nell’intervallo di metà mattina, per la merenda di oltre 23.400 bambini in 194 scuole primarie della Liguria, dove, grazie al programma Frutta nelle scuole, si sono consumate più di 195 tonnellate di prodotti freschi e di stagione.

“La Regione Liguria sostiene e promuove il Programma Frutta nelle scuole. Da alcuni anni questo programma, finanziato con fondi comunitari e nazionali, permette agli alunni delle scuole primarie di tutta l’Italia di mangiare diversi tipi di frutta fresca durante l’anno scolastico – afferma Giovanni Barbagallo, Assessore all’Agricoltura, Floricoltura Pesca e Acquacoltura della Regione Liguria – Le attività di animazione collegate al programma hanno sviluppato un’educazione alimentare, necessaria per fare conoscere ai ragazzi l’importanza del consumo della frutta fresca. Queste attività hanno compreso le visite alle Fattorie didattiche accreditate della Liguria che svolgono un ruolo importante nell’educazione alimentare e ambientale.”

Il programma infatti non prevede solo la distribuzione di prodotti ortofrutticoli freschi, per le scuole liguri infatti Benessere a colori ha elaborato un programma che, a partire dai prodotti distribuiti, ha messo a disposizione degli insegnanti informazioni, risorse, laboratori, uscite didattiche e materiali per sostenere gli alunni nella conquista di sane abitudini alimentari.

Le scuole hanno ospitato i frutta day, giornate speciali condotte da animatori specializzati che hanno parlato ai più piccoli di educazione alimentare attraverso un percorso completo e multidisciplinare alla scoperta della frutta e dei suoi benefici. Attività immersive con la Realtà Aumentata, tese all’arricchimento della percezione sensoriale, si sono alternate a esperienze multisensoriali con assaggi di mele provenienti dal territorio, creando un ambiente di apprendimento stimolante e in linea con il target.

Grazie alle visite ad aziende agricole e fattorie didattiche, inoltre, le classi hanno avuto modo di conoscere ed esplorare il territorio gustando e toccando con mano i frutti che offre.

Anche le famiglie hanno partecipato al progetto grazie al sito dedicato www.benessereacolori.it dove grandi e piccoli hanno potuto testare le loro conoscenze in materia, giocare, informarsi e condividere esperienze, impressioni e immagini nell’area blog dedicata. Infine, ogni scuola che ne ha fatto richiesta ha ricevuto in omaggio il gioco “L’orto in classe”, una vera e propria serra per coltivare frutta e verdura in tutte le stagioni.

Una serie di proposte coinvolgenti e operative, con il sapore del gioco, per insegnare ai bambini che la frutta è un alimento sano, ma anche gustoso e divertente.

Più informazioni