Quantcast

Free Wi-fi: anche i turisti stranieri possono navigare gratis a Genova

wi-fi

Genova. Anche i turisti stranieri potranno usare la rete “FreeWifiGenova” del Comune, per la navigazione libera gratuita on line. Il servizio di wi–fi libero sino ad ora, come è noto, si attivava in città solo attraverso il numero di un qualsiasi telefono cellulare, purché italiano, con esclusione, dunque, dei numeri stranieri, a discapito dei turisti di altri Paesi.

Non sarà più così. Da oggi, i cittadini stranieri potranno accedere al servizio iscrivendosi, senza oneri, con il numero della propria carta di credito (sistema di autenticazione Cineca, ex Caspur).
Il servizio wi-fi a Genova è in funzione dal 2011. I punti di accesso sono 89, diffusi sul territorio cittadino. Le zone più coperte sono il quartiere della Maddalena e il Porto antico.

È attivo inoltre nell’aeroporto, in alcune biblioteche (tra cui la Berio) e in qualche museo (come il castello D’Albertis e villa Pallavicini).
Gli iscritti al servizio sono 18 mila ed ogni giorno si verificano in media 35 nuove registrazioni. Gli accessi giornalieri sono in media 600, con picchi che superano il migliaio. Il limite di banda è 300 Mb nelle 24 ore, senza limitazioni di orari. Il traffico di dati giornaliero cumulativo (sia upload che download) è in media di 17 giga, con picchi oltre 26 giga.