Quantcast
Cronaca

Fischietti e palette, i bambini della Garaventa in piazza: “Vogliamo la nuova scuola”

Genova. “Chiediamo che la scuola di piazza delle Erbe parta”. E’ l’appello di genitori e maestre della Garaventa, oggi in “piazza” per una manifestazione “più che di protesta, di sostegno”. Da Tursi è arrivata infatti la doppia rassicurazione degli assessori Gianni Crivello e Pino Boero: la scuola di piazza delle Erbe, primaria e media, aprirà definitivamente il 7 gennaio 2014, a feste natalizie concluse.

Dopo 14 anni, va detto, dal progetto originario che segna data 1999. Il cartello di inizio lavori, infatti, mostra una data ormai sorpassata. La nuova sede della scuola Garaventa doveva essere consegnata 480 giorni dopo ottobre 2010, a metà dell’anno scorso, e invece sarà consegnata a inizio 2014.

“Abbiamo atteso tanto – racconta Simona Cosso, mamma ed ex maestra – c’è molto fermento, non aspettiamo solo una scuola, ma un luogo nuovo dove i nostri bambini possano crescere”. Inoltre “vogliamo far sentire che il quartiere è vivo e ha bisogno di una scuola attiva e presente. I genitori ci sono, i bambini anche”.

Da anni piazza delle Erbe ha assistito alle molte promesse, per poi vedere iniziare i lavori. “Li abbiamo seguiti dall’inizio, ora vogliamo insistere e rafforzare il lavoro di tutti”. In primis il comitato genitori, e le numerose iniziative organizzate sul territorio. “E’ giusto che la scuola ci venga ridata. Diciamo che la manifestazione di oggi più che di protesta, è di sostegno alla decisione dell’apertura, prevista per il 7 gennaio”.

leggi anche
  • Stanotte
    Centro storico, crollato il soffitto esterno della scuola Garaventa in piazza delle Erbe
  • Paradosso
    Lo strano caso della scuola Garaventa: inaugurata nel 2014, da anni continua a cadere a pezzi