Quantcast
Economia

Fincantieri, l’ad Bono: “Grande futuro, ma deve cambiare il modello produttivo”

fincantieri riva trigoso, fremm carlo margottini

Riva Trigoso. Per rilanciare il comparto della cantieristica ”dovremo in modo strategico proseguire sul percorso di internazionalizzazione che sta già dando i suoi risultati per le navi costruite in Italia e per quelle realizzate nei cantieri oltre Oceano”.

Lo ha detto l’ad di Fincantieri Giuseppe Bono, a margine del varo della fregata Fremm “Varlo Margottini” per la Marina militare. Sul futuro di Fincantieri, Bono ha sottolineato che ”potrà avere un grande futuro a patto che cambi l’attuale modello produttivo. Dobbiamo cambiare e per farlo è necessario che la
politica faccia il tentativo di stare al passo con i tempi dell’industria e che parte del sindacato abbandoni battaglie ideologiche. Non si possono affrontare le dure sfide del presente con parametri del passato”.