Quantcast
Cronaca

Evasione e riciclaggio: sequestrati 44 immobili, operazioni anche a Genova

Guardi di Finanza

Genova. I finanzieri del Comando Provinciale di Milano hanno sequestrato 44 immobili riconducibili a una serie di soggetti indagati, a vario titolo, per associazione a delinquere, aggravata dal carattere della transnazionalità e finalizzata alla commissione di reati fiscali, riciclaggio e trasferimento fraudolento di valori.

Il decreto di sequestro preventivo, disposto dal gip Franco Cantù Rajnoldi, su richiesta del pm di Milano Bruna Albertini, è arrivato al termine di una complessa indagine che ha permesso di fare luce su un articolato sistema di frode fiscale nel settore del commercio dei metalli che ha prodotto un’evasione di imposta per una base imponibile sottratta all’Erario di oltre 300 milioni di euro.

Lo scorso 10 maggio, infatti, la Gdf di Milano aveva notificato l’avviso di chiusura delle indagini a carico di 14
persone. Nell’ambito della stessa inchiesta, poi, lo scorso 13 febbraio, erano già state arrestate sette persone ed era stato sequestrato un patrimonio mobiliare ed immobiliare per un valore di circa 25 milioni di euro, tra cui due immobili industriali ed un supermercato, 40 immobili ubicati in varie provincie italiane, nonché 20 tra autovetture e mezzi da trasporto merci, oltre a quote societarie, conti correnti e strumenti finanziari per circa quattro milioni di euro.

Le operazioni di sequestro sono sono state eseguite in provincia di Milano, Varese, Genova, Sassari e Pavia.