Quantcast
Cronaca

Esame di maturità, sul web impazza il toto tracce

maturità

Ungaretti per l’analisi del testo, poi temi e saggi su crisi e sviluppo sostenibile, internet e condizione femminile. La scuola è appena finita, per molti studenti anche genovesi proprio oggi, ma a distanza di una settimana dall’esame di maturità, un team di esperti di Skuola.net si è messo al lavoro per cercare di capire quali potrebbero essere le tracce. Sono solo previsioni, perché i temi non sono mai stati diffusi prima della mattina degli esami, quest’anno il 19 giugno, quando si apre, digitalmente parlando, il plico telematico.

Ecco le previsioni del sito: Ungaretti in pole position, insieme a Svevo, Pirandello e Quasimodo per l’analisi del testo. Per quanto riguarda il tema o il saggio/articolo, la e lo sviluppo sostenibile, internet (30 anni dalla nascita), la condizione femminile e il cammino dell’integrazione europea, sono i temi più gettonati.

Quest’anno Skuola.net si è basato anche sulle informazioni che si è lasciato sfuggire l’ispettore Favini, l’uomo che crea le tracce dell’esame di maturità, in un’intervista rilasciata lo scorso anno. Infatti, stando alle sue affermazioni, nella redazione delle tracce della prima prova si seguono dei principi ben precisi: per l’analisi del testo si sceglie un autore molto noto e un testo poco noto; l’attualità non è mai troppo recente (le tracce vengono scritte circa sei mesi prima della maturità); non vengono mai toccati temi troppo scottanti come la religione e la politica per non mettere in crisi il maturando. Le tracce vengono finite di scrivere tra gennaio e febbraio.