Quantcast

“Emilia, una di noi”: la mostra approda alla Lanterna di Genova

emilia una di noi mostra

Genova. Dopo la preview dal 28 maggio al 14 giugno presso il cortile di palazzo Doria Spinola, la mostra “Emilia, una di noi” si sposta alla Lanterna di Genova. L’inaugurazione del nuovo allestimento è in programma domani, giovedì 27 giugno, alle 11.30, alla presenza del commissario straordinario della Provincia Piero Fossati. Nell’inaugurazione saranno coinvolti i ragazzi di un centro estivo, di età compresa fra i 6 e i 14 anni, che nella mattinata, a partire dalle 10, saranno in visita al faro genovese (che col parco e il museo è affidato alla Provincia, che lo gestisce attraverso Fondazione Muvita): alla fine della visita sarà offerta loro una merenda nel parco, organizzando un piccolo momento di festa.

Oggetto della mostra, promossa dalla Spi Cgil e realizzata grazie alle indagini storiche del ricercatore Giorgio Viarengo, è la storia di Emilia Prato, figlia di due contadini emigrati negli Usa dall’omonimo paesino dell’alta Val Graveglia e morta con altre 145 persone (in larghissima maggioranza donne e di età giovanissima) il 25 marzo 1911 nel tristemente celebre incendio della fabbrica di vestiti Triangle, episodio che, secondo la vulgata, diede origine alla celebrazione dell’8 marzo, festa della donna.

L’esposizione è composta da 20 pannelli che riportano fotografie, documenti scovati da Viarengo negli archivi della città di New York e la narrazione di tutta l’epopea migratoria della famiglia di
Emilia, iniziata appunto con la migrazione in America dei suoi genitori Antonio Prato e Teresa Raffo. Tutto questo materiale è anche alla base di un video di Cristina Pitruzzella, in proiezione all’interno della mostra.

La mostra sarà visitabile negli orari in cui sono aperti la Lanterna e il museo: il sabato e la domenica (e i giorni festivi) dalle 14.30 alle 18.30, e gli altri giorni, su prenotazione, solo per gruppi e comitive.