Quantcast
Cronaca

Due tombini per due vetrine, doppia spaccata a Genova: nel mirino un rivenditore di kebab e un ristorante

ristorante

Genova. Doppia spaccata con la tecnica del tombino a Genova. I ladri hanno agito nella notte e hanno svaligiato due attività commerciali. Nel primo caso è stato preso di mira un rivenditore di Kebab di Salita Pollaiuoli. La volante della polizia, una volta giunta sul posto, ha accertato che i malviventi avevano infranto la vetrina con un tombino di ghisa sradicato dalla strada, per poi entrare nel locale e rubare 600 euro di fondo cassa. A scoprire il furto è stato lo stesso proprietario, un cittadino di origine turca di 37 anni, che ha lanciato l’allarme.

Nel secondo caso, invece, è stato un agente della polizia municipale, un genovese di 37 anni, ad accorgersi questa mattina della presenza di una griglia di un tombino adagiata sulla sella del suo scooter, parcheggiato davanti alle vetrine di un ristorante in via Felice Cavallotti.

Controllando tra le auto in sosta, ha poi rinvenuto un pezzo di un registratore di cassa e ha chiamato il 113. Sul posto è intervenuta una volante, che ha effettuato un controllo lungo il perimetro dell’esercizio commerciale notando che, mentre le vetrate e le saracinesche ubicate su via Cavallotti sono risultate integre, la serranda posta in Passo Cavallotti è risultata forzata.

Gli agenti, vedendo dei vetri a terra, hanno sollevato la saracinesca appurando che la vetrata era stata infranta con la classica tecnica della “spaccata” utilizzando il tombino. I poliziotti hanno tentato più volte di mettersi in contatto con il titolare del locale, un cittadino inglese di 69 anni, residente a Recco, senza ottenere risposta e per tanto non è stato possibile accertare se qualcosa fosse stato asportato. Gli operatori, onde evitare spiacevoli incidenti a pedoni ed automobilisti, hanno riposto la grata di protezione di una canalina di scolo nella sede stradale.