Quantcast
Economia

Coop Liguria, rafforzate le azioni a tutela del potere di acquisto: sempre più convenienza per soci e consumatori

berardini

Liguria. Si svolgerà sabato 22 giugno, nella Sala Maestrale dei Magazzini del Cotone, al Porto Antico di Genova, con inizio alle ore 9, l’Assemblea generale dei Soci di Coop Liguria, chiamata a discutere e approvare il Bilancio 2012 della Cooperativa, illustrato dal Presidente Francesco Berardini.

All’evento parteciperanno oltre 500 Soci delegati, eletti nel corso di 44 assemblee separate, che si sono svolte in tutta la regione nel mese di maggio. “In un contesto economico difficilissimo, contraddistinto da recessione, contrazione del reddito delle famiglie e crollo dei consumi, abbiamo dato un ulteriore rafforzamento della politica ‘distintiva’, con gli sconti esclusivi riservati ai Soci cresciuti del 61% sul 2011 – spiega il presidente – nello stesso tempo siamo riusciti a contenere i costi”.

Dopo la presentazione dei risultati di Coop Liguria nel 2012, l’Assemblea ospiterà la tavola rotonda ‘La nuova programmazione regionale del commercio tra liberalizzazioni, gestione del territorio e tutela ambientale’, alla quale parteciperanno Renzo Guccinelli, Assessore Regionale al Commercio; Stefano Bernini, vice Sindaco del Comune di Genova; Pierluigi Vinai, Segretario ANCI Liguria; Patrizia De Luise, Presidente regionale di Confesercenti; Roberta Ferrari, Consigliere di Amministrazione Coop Liguria, già Responsabile dei progetti di sviluppo della Cooperativa. Moderatore dell’incontro sarà Gianluigi Granero, Presidente di Legacoop Liguria.

Nel 2012, nonostante l’ulteriore aggravarsi della recessione e la contrazione del reddito delle famiglie, che ha portato a un nuovo calo dei consumi, CoopLiguria ha fortemente intensificato la politica di convenienza intrapresa negli anni precedenti, rafforzando le promozioni e gli sconti a favore dei Soci e dei consumatori.

I ricavi dalle vendite, pari a 756,671 milioni di euro, sono aumentati dell’1,76% per effetto dell’apertura del nuovo ipermercato della Spezia. La quota di prevalenza, che individua la connotazione di Cooperativa a mutualità prevalente ed è costituita dalla percentuale degli acquisti effettuati dai Soci di Coop Liguria, nel 2012, sul totale delle vendite realizzate nello stesso anno, è stata di 64,53%, leggermente inferiore rispetto al valore dell’anno precedente (65,19%).

Per tutelare il potere d’acquisto dei Soci e dei consumatori, la gestione commerciale è stata caratterizzata da una forte azione di contenimento dei prezzi, che si è attuata in due modi: da un lato è stata ulteriormente rafforzata la convenienza quotidiana, attraverso la politica commerciale nazionale di ‘convenienza selettiva’, che garantisce prezzi bassi tutto l’anno sulle categorie di prodotti più richieste dai consumatori. Dall’altro, intensificando le campagne promozionali, che hanno riguardato soprattutto il prodotto a marchio Coop e i prodotti a elevato contenuto valoriale: tipicità locali, prodotti di elevata qualità, ecologici o solidali.

Grazie a queste azioni, i Soci e i consumatori di Coop Liguria hanno ottenuto complessivamente oltre 64 milioni di euro di sconti, un dato cresciuto del 23% rispetto al 2011. I Soci, inoltre, hanno usufruito di ulteriori 21 milioni di euro di vantaggi esclusivi (+61% sul 2011), tra promozioni riservate, ed erogazione di punti-spesa immediatamente convertibili in sconti. Nel complesso, quindi, Coop Liguria ha garantito oltre 85 milioni di euro di vantaggi, un dato cresciuto del 30,78% sull’anno precedente.

Per quanto riguarda il contributo di Coop Liguria al contenimento dell’inflazione, alla fine del 2012, rispetto alla fine del 2011, l’aumento dei prezzi dei beni alimentari in Coop Liguria è stato del +0,85% contro il +2,61% deIl’Istat nazionale e il +2,89% di Istat Genova.

Anche nel 2012, grazie al corner ‘Mangiami subito’, sono stati proposti a prezzo fortemente scontato (dal 33 al 66%) 746 mila prodotti freschi vicini alla data di scadenza, con un recupero di valore di circa 1 milione 219 mila euro.

I corner ‘Coop Salute’ presenti nella rete ligure sono saliti a nove e hanno venduto farmaci e parafarmaci per oltre 9,5 milioni di euro, con un risparmio stimato, per i Soci e i consumatori, di almeno 554 mila euro.
Nel corso del 2012, in Coop Liguria, sono state pagate 44.993 utenze Enel, Eni o Telecom, direttamente alle casse e con commissioni molto contenute: 0,50 euro a bolletta per i Soci, 1 euro per i non Soci.