Quantcast
Politica

Convegno Giovani Industriali, niente contromanifestazione: le motivazioni del Pcl

manifestazione santa margherita contro giovani industriali acari pcl

Santa Margherita. La Direzione della sezione “Rosa Luxembourg” del Tigullio del Partito Comunista dei Lavoratori, riunitasi in data 6 giugno 2013, ha deciso che quest’anno non sarà organizzata una presenza del Partito di fronte al Miramare, in occasione dell’annuale conferenza dei giovani industriali.

Di anno in anno le limitazioni alla libertà di manifestare imposte dalle forze dell’ordine sono state sempre più oppressive, fino ad arrivare all’assurda situazione dell’anno scorso, quando si è arrivati addirittura ad impedirci di passeggiare sul marciapiede a oltre 200 metri di distanza dall’hotel, e a negare all’unico nostro militante autorizzato a recarsi fin sotto al Miramare il diritto di esibire la nostra bandiera.

E’ chiaro che in questo clima organizzare una protesta significa mettere i manifestanti in una situazione di oggettivo pericolo, non essendo noi in grado, con le nostre sole forze, di garantire loro un’adeguata protezione, anche in considerazione del fatto che, ancora una volta, le altre forze politiche della sinistra, partiti e sindacati, preferiscono collaborare con la borghesia padronale, occupando le poltrone che gestiscono i suoi comitati d’affari, o al più contrastarla solamente a parole: solo durante le campagne elettorali la cosiddetta “sinistra radicale” esibisce le parole d’ordine della lotta di classe.

Contiamo, nel prossimo futuro, di coinvolgere la parte più sana del popolo della sinistra nell’organizzazione di questa necessaria protesta di fronte ai rappresentanti della classe dominante.

Diamo quindi appuntamento per l’anno prossimo agli industriali italiani, che dopo avere accumulato fortune milionarie per anni sfruttando i lavoratori, adesso, chiudino, licenziano, esportano capitali e risorse all’estero.

Parlano di “liberare l’ Italia dalle catene”, ma le nostre catene sono loro.

Direzione della sezione “Rosa Luxembourg” del Tigullio del Partito Comunista dei Lavoratori