Quantcast

“Conoscere per essere liberi”: la Cgil premia sei classi degli istituti genovesi

conoscere per essere liberi concorso cgil, premiazione

Genova. Oggi, presso il circolo dell’Autorità Portuale a Genova, si è svolta la manifestazione conclusiva del concorso “Conoscere per essere liberi, liberi per essere uguali”, rivolto agli studenti e studentesse delle scuole medie inferiori, durante la quale sono stati presentati e premiati i lavori risultati vincitori. Il concorso, giunto alla quarta edizione, lo scorso anno ha coinvolto oltre 500 studenti delle classi medie e superiori genovesi. I temi proposti e che hanno ispirato gli elaborati di quest’anno sono quelli della Resistenza, la Carta Costituzionale, il diritto al lavoro, all’uguaglianza, la donna lavoratrice, il valore dell’Unità Europea.

Anche in questa edizione, gli elaborati presentati dalle scuole mostrano una straordinaria ricchezza di contenuti, risultato, certamente di un consistente percorso di conoscenza e approfondimento delle tematiche, proposto dagli stessi insegnanti e realizzato anche attraverso la messa a disposizione in qualità di testimoni diretti, dei volontari del sindacato pensionati, dell’Anpi e dell’Auser. La maggior parte dei lavori sono stati realizzati con supporto informatico, mostrando una invidiabile dimestichezza nell’uso dei tali strumenti e comunque tutti gli elaborati hanno mostrato una grande creatività che conferma una sapiente valorizzazione delle competenze di ogni studente e studentessa.

La Camera del Lavoro di Genova, crede fermamente nel valore di iniziative come questa, utili a ribadire il ruolo fondamentale della scuola pubblica, centralità sociale e culturale del territorio, a valorizzare l’indispensabile lavoro degli/delle insegnanti, capaci di mantenere attivi i contatti tra generazioni, così che la Storia sia anche rappresentazione concreta, svelata attraverso la testimonianza di persone in carne ed ossa, i cui racconti sono stati ascoltati con grande attenzione ed apprezzati. Sono scaturite considerazioni e riflessioni autentiche ed i lavori esprimono lo sforzo di mettersi nei panni di quei partigiani, la cui storia è stata puntualmente ricostruita partendo da una targa o da una lapide, scoperte percorrendo le strade di Genova e visitando i luoghi della Resistenza, un esercizio di consapevolezza non facile neppure tra noi adulti.

Alle classi vincitrici è stato consegnato un premio consistente in 500 euro, messo a disposizione della scuola cui appartiene il gruppo, per l’acquisto di materiale didattico. Il concorso è organizzato dalla Camera del Lavoro di Genova in collaborazione con Sindacato Pensionati e Conoscenza della Cgil, Anpi, Auser, Proteo Fare Sapere Liguria. All’evento hanno partecipato gli alunni degli Istituti comprensivi di Pontedecimo, Sturla, Ronco Scrivia, Montaldo.

Più informazioni