Quantcast
Cronaca

Commercio, a Genova è crisi e desertificazione: per ogni negozio aperto ne chiudono tre

bar

Genova. Il commercio a Genova e in Liguria è in profonda crisi. Lo dimostrano i dati di Confesercenti, che parla di vera e propria ”desertificazione”. Nei primi quattro mesi dell’anno per ogni nuova apertura hanno chiuso tre esercizi.

A Genova nel primo quadrimestre il saldo aperture-chiusure è stato negativo per oltre 350 unità nei settori del commercio e della ristorazione: se continua così, dice Confesercenti, a fine anno saranno oltre mille tra ristoranti e negozi di vicinato a chiudere e quindi più di 3000 le persone che perderebbero il lavoro.

Tiene il settore delle auto, anche se si parla di piccoli numeri: a Genova sono state registrate 15 nuove iscrizioni e 26 cancellazioni, mentre in Liguria si parla di 24 iscrizioni e 46 cancellazioni. I bar aperti, invece, sono stati 39 a Genova e quelli chiusi 80. Anche il settore dell’abbigliamento, tessile e calzature vede un segno meno: 75 le attività cessate a fronte delle 20 aperte, in Liguria 173 chiuse contro le 39 aperte.

Infine, saldo negativo anche per ristorazione (- 53 a Genova, – 114 in Liguria) e nell’alimentare (- 40 a Genova, – 55 in Liguria).