Quantcast
Cronaca

Carlo Felice, rischio licenziamenti: riunione interlocutoria, la trattativa prosegue domani

carlo felice

Genova. Riunione interlocutoria stamani fra i rappresentanti del consiglio d’amministrazione del teatro Carlo Felice di Genova Silvio Ferrari e Giorgio Nannetti e le delegazioni sindacali. Sul tavolo, la crisi del teatro con la necessità di trovare una soluzione per garantire il pareggio del bilancio 2013 e evitare il rischio commissariamento.

Il cda aveva già proposto i contratti di solidarietà, mentre i dipendenti chiedono chiarimenti sulla consistenza reale dell’ammanco e garanzie su un solido piano di rilancio e copertura.

Le parti hanno convenuto di proseguire sulla trattativa domani mattina. Il rischio potrebbe essere il licenziamento di un certo numero di dipendenti per snellire un organico che pure è fra i più ridotti nell’attuale panorama delle Fondazioni liriche. Intanto i dipendenti del Carlo Felice aderiranno alla manifestazione fissata dai sindacati per il 10 giugno prossimo a Roma con la convocazione di tutte le Fondazione liriche.

E’ tra l’altro in progettazione una revisione del Fus che potrebbe essere ripartito su base produttiva: i contratti di solidarietà costringerebbero il Carlo Felice a una programmazione esigua.

Più informazioni