Quantcast
Sport

Calcio, futuro bianconero per il Casarza Ligure: stretto il gemellaggio con la Juventus

Casarza Ligure. Il progetto Juventus National Academy individua le migliori società dilettantistiche in diverse aree sul territorio, con l’obiettivo di promuovere una corretta organizzazione e gestione delle scuole calcio in Italia. Ad entrare nell’orbita bianconera, a partire dalla prossima stagione, è il settore giovanile del Casarza Ligure che, dal 1°luglio, sarà affiliato al club campione d’Italia.

Attraverso questo progetto, dedicato ai ragazzi dai 5 ai 12 anni, Juventus si prefigge di portare i suoi colori e i suoi metodi vincenti alla portata di tanti ragazzi direttamente presso la loro società di appartenenza. “Il Casarza Ligure cercava una squadra importante per un’affiliazione di primo livello – spiega Aldo Fuggetta, responsabile del vivaio del Casarza -. Non eravamo interessati ad un affiliazione solo di forma con come unico contenuto un nome e un logo ma volevamo un progetto di sostanza, che potesse dare ai nostri atleti, allenatori e dirigenti delle concrete possibilità di crescita. Abbiamo puntato sulla Juventus, perché riteniamo che sia una società veramente unica da questo punto di vista e che ci ha dato la possibilità di aderire ad un progetto concreto, in linea con le nostre esigenze”.

Juventus Soccer School, mette a disposizione delle Academy il “Modello JSS”, studiato per coinvolgere i giovani in un processo di crescita personale e tecnica. Durante la stagione sportiva il legame con le società affiliate è forte e continuo grazie alle costanti visite del team tecnico Juventus Soccer Schools ed alla specifica formazione dello staff della società affiliata, che, oltre ad interagire con il team tecnico durante le visite, partecipa agli specifici corsi di Juventus University.

“Attraverso Juventus National Academy ed il modello tecnico/didattico di Juventus Soccer School vogliamo che – assicura Fuggetta – anche la nostra scuola calcio diventi parte integrante di un progetto che si avvicini a quegli standard qualitativi di eccellenza ed unicità che i colori bianconeri rappresentano da sempre fuori e dentro al campo di gioco, e poter costruire con l’aiuto di Juventus un progetto importante per la crescita e il benessere dei giovani che praticano il gioco del calcio”.