Quantcast
Cronaca

Tragedia di Genova, oggi lutto cittadino. Ancora in corso le ricerche dei due dispersi

Porto di Genova schianto al molo Giano

Genova. Ancora ricerche, incessanti, anche nelle ore notturne. Ad ormai più di ventiquattr’ore dalla tragedia del porto di Genova, che ha visto la portacontainer Jolly Nero schiantarsi contro la torre piloti, mancano ancora all’appello due persone.

Si tratta del maresciallo di Guardia Costiera Francesco Cetrola, 38 anni e del sergente Gianni Jacoviello, 33 anni.

Le operazioni sono proseguite anche con l’ausilio di un microrobot sottomarino, ma, per ora, senza nessun esito.

E’ stato ormai accertato che i due si trovavano nella torre piloti
al momento del crollo. I loro corpi sono quasi certamente sul
fondo del porto nella zona del molo Giano, sotto i lastroni di
vetro caduti dalla torre. Crollati sul fondo, sepolti dalle
macerie, questi lastroni rendono particolarmente difficile il
lavoro dei soccorritori.

Oggi in porto dovrebbe intervenire una ditta specializzata proprio per rimuovere le lastre di vetro.

Intanto Genova si ferma per onorare le vittime della tragedia: una grande manifestazione di cordoglio è stata convocata congiuntamente da tutte le istituzioni per le 11 nella centrale piazza Matteotti.

In contemporanea con la manifestazione, alle 11, tutti i negozi e le attività commerciali della città osserveranno 15 minuti di chiusura degli esercizi, mentre i sindacati hanno proclamato in modo unitario tre ore di sciopero.