Politica

Sviluppo economico Liguria, Marco Scajola critica il governo Burlando: “Basta politica delle passerelle elettorali inutili”

Genova. “Basta alla politica delle passerelle elettorali inutili e prive di contenuti. Oggi più che mai è necessario dare risposte concrete ai cittadini. La Giunta Burlando sui grandi temi strategici per la nostra regione è ferma e non in grado di decidere, si pensi ad esempio alle grandi infrastrutture di cui tanto si parla ma, per logiche politiche interne alla Sinistra, non arrivano mai ad una concreta realizzazione con grave danno per al nostra economia. La regione Liguria vive la crisi, come la vivono gli altri territori italiani ma, mentre da altre parti si attuano politiche che cercano di contrastare tale situazione, da noi non si adottano provvedimenti concreti. I dati parlano chiaro Infatti siamo fanalino di coda tra le regioni italiane e ultima di quelle Nord Italia. Dal 2008 ad oggi in Liguria si sono persi quasi 20 mila posti di lavoro, la disoccupazione giovanile sfonda il tetto del 30% portando la nostra regione ad essere quella con la più forte disoccupazione giovanile tra quelle del Nord Italia”. Così è intervenuto questa mattina in Consiglio regionale Marco Scajola, vice capogruppo del Pdl, che ha espresso profonda preoccupazione per la situazione di pesante stallo ed immobilità che si vive in Liguria

L’esponente del Pdl ha attaccato duramente la politica di governo di Burlando attuanto in questi ultimi 8 anni: “si dovrebbe puntare sul turismo ma purtroppo anche in questo ambito le differenziazioni ideologiche della Giunta Burlando non permettono provvedimenti forti e moderni ed un settore, come quello turistico, che potrebbe essere trainante e dare migliaia di posti di lavoro, soprattutto ai nostri giovani, vive una situazione di grave crisi”.

“Si potrebbe elencare inoltre – continua il consigliere regionale del Pdl – la Sanità, il Trasporto Pubblico Locale, l’Edilizia, l’Ambiente, tutti settori strategici che purtroppo stanno vivendo una fase drammatica e non trovano nella Giunta regionale risposte concrete e fattive. La dimostrazione evidente è data anche dal fatto che i Consigli regionali sono per lo più convocati per discutere proposte del centro destra invece sono rari i provvedimenti varati dalla Giunta. Ciò significa quindi uno stallo amministrativo che non è ammissibile, vista la grave situazione economica che vivono quotidianamente i liguri”.

“Burlando più che ad amministrare pensa troppo a fare i leader politico cercando di inserire sindaci di suo riferimento nei comuni che presto andranno ad elezioni. Questo affosserebbe quelle comunità poiché andrebbero ad ereditare un modello politico amministrativo che in otto anni ha devastato la Liguria”, conclude Marco Scajola.

Più informazioni