Regione, Benzi (Fds): "Salviamo i nostri Parchi" - Genova 24

Regione, Benzi (Fds): “Salviamo i nostri Parchi”

alessandro benzi federazione della sinistra

Genova. Il Consigliere Alessandro Benzi (Fds) ha presentato nell’ultimo consiglio regionale un ordine del giorno per la salvaguardia dei Parchi naturali regionali ed un ordine del giorno specifico per la salvaguardia del Parco di Portofino, in quanto parco più antico e rappresentativo.

Hanno sottoscritto le proposte anche i gruppi consiliari di Sel, Idv, Udc, gruppo misto di Ezio Chiesa, Pdl e la Lista Biasotti, ma gli ordini del giorno non sono stati messi in votazione al termine del consiglio perchè purtroppo è mancata la condivisione unanime di tutti i gruppi del consiglio, e percio’ sono stati messi a calendario lavori e verranno discussi e votati probabilmente la settimana prossima.

La legge regionale 48/2012, nell’ottica di sottostare ai parametri della spending review, ne decreterebbe la soppressione e l’accorpamento con gli altri parchi regionali, ma questa eventualità è stata esclusa da un parere sottoscritto all’unanimità dalla Conferenza delle Regioni.

«I parchi regionali vanno salvaguardati, in quanto enti autonomi di diritto pubblico, i quali hanno assunto un ruolo fondamentale nella conservazione e nella promozione efficace di natura e territorio – dichiara Alessandro Benzi – oltre al ruolo centrale riguardante la formazione delle competenze e l’educazione orientata alla sostenibilità ambientale, sociale, economica e pedagogica, grazie soprattutto alle possibilità di gestione derivanti dallo status di ente territoriale autonomo».

Contrarietà alla sua chiusura è già stata espressa dai Sindaci e dai Consigli Comunali del comprensorio, oltre ad associazioni attive in campo ambientale quali Italia Nostra e Legambiente, e ad altre associazioni quali Federparchi – Europarc Italia e la sezione ligure del CAI.

«La soppressione dei Parchi Regionali rappresenterebbe quindi un preoccupante passo indietro nelle politiche regionali di tutela e valorizzazione ambientali – prosegue il capogruppo della Fds – una scelta anacronistica che allontanerebbe nuovamente le comunità locali dalle aree di protezione ambientale e che rischia di causare danni anche all’economia locale di piccole imprese e di realtà consortili e cooperative».

Il Consiglio impegnerà il Presidente Burlando e la Giunta a fare retromarcia rispetto alla soppressione dei Parchi, abrogando la legge che ne prevedeva la scomparsa