Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Casello Rapallo: partono i lavori, via il “tappo” all’uscita autostradale

Rapallo.“La partenza dei lavori di adeguamento del casello autostradale di Rapallo è un buon risultato raggiunto con tenacia e determinazione, a vantaggio di una comunità e di un territorio che da tempo attendevano la risoluzione di un problema ormai sempre più urgente”.

Commenta così la notizia dell’avvio dei cantieri per il miglioramento viario del casello di Rapallo da parte di Autostrade per l’Italia l’assessore alle infrastrutture della Regione Liguria, Raffaella Paita. 

“Chiunque abbia avuto occasione di transitare sull’autostrada A12 all’altezza dell’uscita di Rapallo – spiega l’assessore regionale alle infrastrutture – avrà potuto constatare direttamente che spesso, nelle ore di punta, vi erano code e congestionamenti molto problematici da un punto di vista della sicurezza di chi percorre l’autostrada e con ovvie ripercussioni sul traffico urbano e l’abitato nelle vicinanze del casello. Autostrade ci ha garantito che i lavori, consegnati oggi, avranno una durata di circa due mesi e comporteranno, come è noto, l’ampliamento delle corsie di immissione dal casello verso il centro cittadino e la riqualificazione della rotatoria, in modo da favorire i flussi veicolare e ridurre le code  in uscita dall’autostrada.”

La proposta per eliminare il “tappo” in uscita al casello di Rapallo era stata avanzata dal sindaco Costa, pochi giorni dopo la sua elezione, all’Assessore regionale alle infrastrutture Raffaella Paita, che nei mesi scorsi aveva effettuato sopralluoghi con Autostrade Spa e il Comune di Rapallo.

La realizzazione delle opere previste si svilupperà in tre fasi mentre l’importo dei lavori, tutto a carico di società Autostrade per l’Italia, è di circa 190.000 euro.

“L’attuale Amministrazione ha incredibilmente rinunciato alla seconda corsia riducendo quella già esistente a causa dell’allargamento del marciapiede lato case – commenta invece il consigliere comunale Carlo Bagnasco, Pdl – Tale scelta comporta l’aver rinunciato ad un necessario miglioramento della viabilità, peraltro finanziato da Soc. Autostrade, che vede realizzarsi i lavori al casello a danno delle inevitabili code che si formeranno in città a seguito del mancato allargamento della sede stradale in via Mameli.

Un’altra occasione persa dalla Amministrazione Costa che non ha il coraggio e la forza politica di compiere scelte fondamentali per migliorare la vita dei nostri cittadini.

Rapallo aspetta opere per il miglioramento della viabilità, aver rinunciato all’allargamento di via Mameli con opere finanziate e progetti approvati è un errore incomprensibile e imperdonabile”, conclude il consigliere.