Quantcast

Il tackle del presidente Zamparini: “Genoa in B, si salva il mio Palermo”

Enrico Preziosi

Genova. Il dubbio rigore concesso alla Juventus che ha portato alla sconfitta del suo Palermo è solo una delle cose che ha mandato su tutte le furie Maurizio Zamparini. Il presidente dei rosanero non usa giri di parole nel criticare anche l’operato di Gervasoni nel corso di Genoa-Pescara. Il fischietto viene accusato di aver favorito il Grifone.

“Un´altra grande delusione dal punto di vista arbitrale – dice polemicamente Zamparini ai microfoni di Radio Sportiva – sia per quanto avvenuto contro di noi sia per quello che è successo a Genova, nel secondo e terzo gol del Genoa. La settimana scorsa avevo avvertito i naviganti e invece ieri ho visto quello che non volevo vedere. Il calcio è espressione di un’Italia che deve cambiare e che resta sempre uguale a se stessa. Nicchi e Braschi ce l’hanno con me perché dico la verità. Il settore arbitrale è diventato una casta. Per questo sono tutti impuniti e impunibili”.

Poi la nuova gufata rivolta al club di Enrico Preziosi: “Penso che in questo momento abbiamo molte più possibilità del Genoa di salvarci. Il Torino è nettamente più forte dei rossoblù, noi siamo arrabbiati e batteremo l´Udinese con la forza della disperazione. Ve lo assicuro. Delle ultime partite temo solo quella con la Fiorentina perché hanno una squadra fortissima che gioca un grande calcio. Tuttavia proveremo a fare risultato anche a Firenze, siamo obbligati”.