“Firma per il tuo diritto di sapere!”. A Genova campagna per la libertà d’informazione

Genova. Domani alle ore 17.00 presso la Sala Camino Palazzo Ducale, Cgil Liguria e Arci Genova presentano la campagna per la libertà di informazione e il pluralismo dei media dal titolo “Firma per il tuo diritto di sapere!”.

I cittadini europei possono avvalersi di uno strumento ancora poco conosciuto: raccogliendo un milione di firme in almeno 7 paesi è possibile chiedere alla Commissione Europea di legiferare in tal senso. È uno strumento già utilizzato per la campagna sull’acqua e ora, Cgil e Arci insieme a molte associazioni, ripropongono lo stesso schema per la libertà e il diritto ad una informazione libera e plurale.

L’obiettivo della campagna è la raccolta di un milione di firme per la libertà di stampa e contro i monopoli e i conflitti di interesse nel sistema dei media.

“La libertà e il pluralismo dei media – scrivono i promotori – sono sotto attacco in Europa. L’erosione del diritto a un’informazione indipendente, libera e plurale è una minaccia al pieno esercizio della cittadinanza europea. Ma è un diritto che i cittadini possono rivendicare, firmando a sostegno dell’Iniziativa dei Cittadini Europei per il Pluralismo dei Media”.

“Chiediamo – concludono – una legislazione efficace per evitare la concentrazione della proprietà dei media e della pubblicità; una garanzia di indipendenza degli organi di controllo rispetto al potere politico; la definizione del conflitto di interessi per evitare che i magnati dei mezzi di informazione occupino alte cariche politiche; sistemi di monitoraggio europei più chiari per verificare con regolarità lo stato di salute e l’indipendenza dei media negli Stati Membri”.

Più informazioni