Quantcast
Cronaca

Arresto Belsito, l’ex tesoriere del Carroccio: “La Lega mi ha usato per screditare Bossi”

belsito

Genova. ”Il partito ha dovuto utilizzare utilizzare me per screditare Bossi”. E’ la versione messa a verbale dall’ ex tesoriere della Lega, Francesco Belsito, arrestato lo scorso 24 aprile nell’ambito di una ‘tranche’ dell’inchiesta sui fondi del Carroccio e interrogato una settimana fa dal gip di Milano, Gianfranco Criscione.

Belsito ha risposto solo a poche domande del giudice e ha spiegato, tra l’altro, che nella sua attività di tesoriere ”ho fatto quello che faceva il tesoriere prima di me”, cioè Maurizio Balocchi.

Belsito, finito in carcere per associazione per delinquere finalizzata alla truffa,
all’appropriazione indebita e al riciclaggio, difeso dagli avvocati Paolo Scovazzi e Alessandro Vaccaro, davanti al gip si è avvalso della facoltà di non rispondere per quanto riguarda i temi principali delle imputazioni e ha deciso, però, di
rilasciare queste dichiarazioni.