Quantcast
Economia

Ansaldo Sts, la replica della Fiom: “No all’uscita dal perimetro nazionale”

manganaro

Genova. “Affermazioni gravissime”. Così la Fiom respinge totalmente le ultime dichiarazioni dell’ad di Finmeccanica, Alessandro Pansa. Pansa ha risposto oggi di non sapere se Ansaldo Sts rimarrà italiana.

“Un primo punto – spiega Bruno Manganaro – afferisce al merito: risale a poche settimane fa la firma con Finmeccanica di un protocollo di relazioni sindacali che viste le dichiarazioni odierne alla stampa, e non ai tavoli sindacali, appare totalmente inutile”.

In secondo luogo “non è comprensibile come non si faccia il possibile e l’impossibile per mantenere nel perimetro nazionale una azienda italiana che funziona e che ha gli utili netti di Ansaldo Sts. In questo modo si difendono senz’altro gli azionisti, ma non si difendono né i lavoratori né tanto meno il lavoro italiano”.

“Se l’equazione è quella di vendere le aziende che sono in buona salute, lo stesso scenario potrebbe verificarsi presto anche per Ansaldo Energia. In questo modo – conclude Manganaro – l’Italia perderebbe la titolarità di due importanti aziende Finmeccanica presenti sul territorio genovese e fiore all’occhiello del sistema Italia”.