Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Una città che crolla, frana in via Dassori. Gli abitanti: “Il marciapiede era già sprofondato da giorni” foto

Genova. Nuova frana a Genova, questa volta nella zona di Albaro, dove è crollato un muro di contenimento in via Dassori. Lo smottamento, per fortuna non ha interessato il manto viario, ma la strada comunale è stata comunque chiusa al traffico.

Subito sul posto, oltre alla polizia municipale, anche i tecnici del Comune, l’assessore Gianni Crivello e il presidente del Municipio Morgante. Ancora sono in fase di studio le cause della frana, ma probabilmente hanno contribuito le ultime piogge. Secondo quanto si è appreso, però, la frana sarebbe avvenuta in tre tempi, in una fascia oraria compresa tra l’una e le due di questa notte.

Nel frattempo, gli abitanti segnalano che il marciapiede in prossimità del muro era da diverso tempo sprofondato e il fatto che sotto le piastrelle fossero cresciute delle piante faceva già presupporre che vi fosse un vuoto tra le piastrelle stesse e il terreno sottostante.

Attualmente la strada è chiusa, con pesanti disagi al traffico nella zona, ma nel primo pomeriggio dovrebbe essere riaperta a senso unico alternato su una sola corsia.

Nel frattempo ha fatto un sopralluogo sul posto anche Alberto Pandolfo, consigliere comunale Pd. “Sono venuto per accertarmi di cosa fosse successo e visto che l’assessore Crivello, che ha già effettuato un sopralluogo, ci ha riferito questa mattina in commissione – spiega – Un elemento che amplifica l’ulteriore fragilità della nostra città, che necessità di una messa in sicurezza di tutti i muraglioni che sono gravati in qualche modo da vegetazione e altri elementi. Qui non ci sono stati interventi particolari di tipo edilizio e non passa l’autobus sulla strada, quindi gli elementi di interrogazione sono ulteriori, perciò servirà un’analisi ancora più approfondita del fatto”.