Quantcast

Tursi, “Tante rose fanno primavera”: da Bergonzoni a Rodari, un ciclo di iniziative su sogno e speranza per i più giovani

pino boero

Genova. L’assessorato Scuola, Sport e Politiche Giovanili del Comune di Genova ha organizzato, a costo zero, un ciclo di iniziative intitolato TANTE ROSE FANNO PRIMAVERA, titolo che vuole definire una “Primavera Pedagogica” costruita sul sogno, sulla speranza, sull’utopia al servizio delle nuove generazioni.

L’apertura del ciclo è stata affidata, martedì 9 aprile, alle 17.30, nel salone di rappresentanza di Palazzo Tursi, ad Alessandro Bergonzoni, noto autore ed attore teatrale, che discuterà con le insegnanti delle scuole d’infanzia e dei nidi del loro difficile ruolo in un incontro dal titolo Maestra, esistono davvero?

Dal 6 al 10 maggio grazie ai laboratori di Ri-Animazione del libro a cura di Maurizio Parodi anche le scuole primarie verranno coinvolte in una Settimana Fantastica per ricordare i quarant’anni della Grammatica della Fantasia di Gianni Rodari e promuovere l’uso creativo della parola. Nello stesso periodo, a Palazzo Ducale, in una cabina telefonica opportunamente modificata, i bambini, premendo un pulsante, potranno ascoltare una delle “favole al telefono” di Gianni Rodari. La settimana terminerà il 10 maggio, alla biblioteca Lercari, con il convegno La fantastica di Gianni Rodari cui parteciperanno esperti ed educatori.

Il 25 maggio partirà Genova adotta il diritto al sogno, iniziativa progettata da Milena Lanzetta insegnante di una scuola di infanzia comunale, che vuole riprendere il tema dei diritti delle bambine e dei bambini attraverso, appunto, un Diritto al Sogno troppo spesso negato; il logo del nuovo diritto sarà disegnato dall’illustratore che a fine maggio al Museo Luzzati sarà indicato come vincitore per la sezione “illustrazione” del prestigioso Premio Andersen promosso dall’omonima rivista genovese; il logo verrà pubblicato a novembre in occasione delle iniziative (laboratori, convegni, eventi pubblici) dedicate ai “Diritti dell’infanzia”.

Insieme all’assessorato Cultura e Turismo, alla rivista “Andersen” e all’Associazione Italiana Editori verranno proposte a maggio altre iniziative delle quali si darà notizia successivamente.

Più informazioni