Quantcast
Sport

Sport, in Liguria cambia la legge sui contributi: le palestre scolastiche sono la priorità per il 2014

palestra sestri levante

Liguria. Massima attenzione da parte della Regione Liguria alle scuole dotate di impianti sportivi nel disegno di legge di modifica del testo unico della normativa sullo sport in materia di contributi e promozione approvato dalla giunta della Regione Liguria.

“Dal punto di vista impiantistico – spiega l’assessore Matteo Rossi – ci si è posti l’obiettivo, per l’anno 2014, di dare priorità alla ristrutturazione di tutti quegli edifici scolastici che intendano investire nell’adeguamento delle proprie palestre”.

Un intervento per valorizzare e promuovere lo sport scolastico, spesso considerato di second’ordine ma fondamentale nello sviluppo psicofisico dei ragazzi e parte integrante dei programmi ministeriali.

In una fase difficile per quanto riguarda gli investimenti, andare a rivitalizzare l’impiantistica scolastica “significa permettere ai nostri ragazzi di svolgere in strutture adeguate e accessibili a tutti attività motoria durante l’orario scolastico e incentivare una sinergia tra scuole e società sportive, in modo da poter rendere le strutture già presenti nel nostro territorio fruibili, anche in orario pomeridiano, per eventuale attività agonistica”, afferma Rossi. Usufruire a pieno degli impianti, mettendoli a disposizione del territorio, fa parte di un progetto che vede enti, istituzioni, Coni e Cip Comitato italiano paralimpico, fare rete per valorizzare lo sport in termini di promozione sociale, educativa e di prevenzione sanitaria.