Quantcast
Cronaca

Sampierdarena, accoltellò “rivale” per una donna: il gip dispone i domiciliari

Aula di tribunale

Genova. Il gip Adriana petri ha convalidato l’arresto ma ha disposto i domiciliari per l’italiano di 67 anni accusato di tentato omicidio per aver accoltellato un dominicano col quale aveva litigato per via di una donna. L’uomo ha sostenuto di aver reagito perché lo straniero lo avrebbe preso a bottigliate. L’episodio è avvenuto il 14 aprile, verso le 3 di notte, in un locale di via Buranello, a Sampierdarena.

Pare che l’italiano, che e’ sposato, abbia avuto una relazione con la donna, una trentenne dominicana, che si trovava nel locale seduta a un tavolo con la sorella e con lo straniero.

La lite tra I.D. e il dominicano sarebbe avvenuta nell’atrio dei bagni dopo che l’italiano aveva fatto portare tre rose al tavolo dove era seduta la donna. L’indagato ha raccontato che, dopo essere stato preso a bottigliate dal rivale, si sarebbe accorto che quest’ultimo aveva un coltello e che, dopo averlo disarmato, lo ha colpito al fianco con un fendente.

Più informazioni