Quantcast

Sampdoria, Delio Rossi chiede scusa: “Oggi siamo stati troppo brutti”

delio rossi

Genova. ”Sono qui per chiedere scusa. Oggi ho visto una squadra giocare a calcio e un’altra no”. Delio Rossi non cerca alibi dopo la pesante sconfitta casalinga patita dalla Sampdoria contro il Palermo e prova comunque a spiegare cosa è accaduto.

”Noi oggi siamo stati troppo brutti, sotto tutti i punti di vista. E se devo trovare una spiegazione non ci riesco proprio”. La sfida con l’Inter di mercoledì ha però
sicuramente influito. ”E’ vero che non siamo abituati a giocare tre partite in una settimana ma il Palermo è stato superiore in tutto ed ha meritato di vincere, non credo sia solo un fattore fisico. Quella di oggi – ha proseguito il tecnico blucerchiato – è stata la peggior prestazione della mia gestione”.

Un punto conquistato nelle ultime quattro gare non permette alla Sampdoria di considerarsi già tranquilla, anche se la classifica non preoccupa.

”Ma se pensavamo di essere salvi oggi abbiamo avuto la sveglia, sappiamo che il nostro campionato al momento non l’abbiamo ancora risolto – ha detto Rossi -. Non vorrei però che buttassimo l’acqua col bambino o il bambino con l’acqua. Mi auguro che sia stato solo un episodio, anche perché se andiamo a vedere oggi abbiamo fatto male tutti e 25, 26 e io in testa”.

Ma quella che inizierà ora sarà una settimana particolare, la prossima sfida infatti sarà il derby con il Genoa. ”Giocheremo una gara che esula dal discorso campionato, solo chi non ha sangue nelle vene non la riesce a vivere. Ritiro? Valuteremo in settimana”.