Quantcast
Sport

Rugby, serie B: i cussini vincono in trasferta, i playoff sempre più vicini

foto ceschina Cus Genova Rugby serie B

Genova. Rugby Campionato Serie B: nella trasferta di domenica, i genovesi della Ubi Banco di San Giorgio Pharmazena Cus Genova Rugby nuovamente vincenti sul Rugby VII° Torino con il punteggio 28 a 23.

Ecco il resoconto di Roberto Cadeddu, team manager Cus Genova Rugby. E’ Stefano Dapino l’eroe di giornata. Il buon “Pasti”, subentrato a Gigi Garaventa all’inizio del 2° tempo, al 15′ rompe il suo digiuno di segnature, andando a realizzare una meta spettacolare, al culmine di una grande azione di squadra, sicuramente la cosa migliore, se non l’unica, nella odierna partita dei cussini. Come troppo spesso accaduto nel corso di questa stagione, messi di fronte a formazioni di bassa classifica, gli universitari non riescono ad esprimere il loro spumeggiante gioco d’attacco.

Il VII Torino si è impegnato per mettere in evidenza le pecche che in questo periodo offuscano le prestazioni genovesi, che come accaduto contro l’Asti, per ben due volte hanno subito meta su carretto avversario, opponendo una troppo blanda resistenza alla spinta avversaria. Gianluca Sandri ha tenuto in piedi la baracca, centrando i pali avversari con un bottino di 23 punti, con un solo errore sui nove tentativi.

Al lungo elenco di indisponibili si aggiungono Andrea Gerli, Filippo Dell’Anno e Davide Manara. Luca Boero
(non ancora diciottenne) e Daniele Paravidino sono convocati per la prima volta in prima squadra, purtroppo l’evoluzione incalzante, del match non ha consentito il loro impegno. Lorenzo Guggiari e Francesco Imperiale completano il quindici titolare.

Campo pesante e pioggia a tratti, fanno da cornice alla partita. Come al solito arrivano i rumorosi supporter cussini, sono i giocatori infortunati che non fanno mai mancare il sostegno ai loro compagni. Per la cronaca dell’incontro basta andare a leggere il tabellino delle segnature per capire che il gioco è stato molto frammentato. Da notare che il Cus poteva realizzare una meta già al 1′ di gioco. Il VII Torino ha raggiunto il massimo vantaggio di sette punti sul 13-6. Poi è stato un inseguimento continuo fino alla meta di Dapino, quando arriva invece il top dei genovesi sul 16-22. Sembrava fatta, ma, ancora la spinta della mischia torinese, riporta lo score a vantaggio dei padroni di casa, 23-22.

Pur in inferiorità numerica per il giallo a Stefano Riccobono, Francesco Cadeddu e i suoi valorosi Compagni riescono a sovvertire il punteggio con gli ultimi due piazzati di Sandri. Finisce 23-28 e alla luce dei risultati degli altri campi al Cus Genova saranno sufficienti quattro punti per arrivare avanti di un punto al miracoloso Parabiago, attualmente terzo ai danni del Grande Milano ancora sconfitto, che dovrebbe comunque fare bottino pieno nelle restanti partite, improbabile alla luce di quanto fatto nei 19 turni fin qua giocati.

Ovviamente, il “chiodo” di atleta con maggiore fermezza in campo è stato assegnato al suddetto Pasti Dapino, unico ultratrentenne del team, unitamente al match winner Gian Sandri, in una banda di ragazzi con un’età media, nonostante loro, di poco superiore ai 24 anni. Domenica prossima sarà ospite al Carlini l’Union Milano che vorrà vendere cara la pelle, dal momento che ha ancora residue possibilità di salvarsi. L’allenatore Rocco Tedone chiederà ai suoi giocatori massima concentrazione per centrare subito il primo traguardo dell’anno… e se tutto andrà come deve, dal 26 maggio sarà tutta un’altra musica per far si che la stagione 2013/2014 veda la realizzazione del sogno.