Quantcast

“Riciclo Aperto 2013”: l’Amiu apre le porte a cittadini e scuole

impianto amiu differenziata

Genova. Cosa succede a giornali, scatole, sacchetti, imballaggi di carta e cartone che buttiamo nel cassonetto della raccolta differenziata? In che modo vengono riciclati e riportati a nuova vita? E’ possibile scoprirlo dall’11 al 13 aprile alla nuova edizione di Riciclo Aperto, l’evento organizzato da Comieco – Consorzio Nazionale per il Recupero e Riciclo degli Imballaggi a base Cellulosica – in collaborazione con Assocarta, Assografici, Federmacero e Unionmaceri, che da 12 anni “apre le porte” della filiera cartaria a cittadini, scuole, istituzioni, media, operatori del settore e a tutti gli interessati.

L’edizione 2013 coinvolgerà 96 impianti della filiera del riciclo di carta e cartone – tra piattaforme di selezione del macero, cartiere e cartotecniche – su tutto il territorio nazionale. In Liguria aderisce all’iniziativa la piattaforma di selezione AMIU di Genova, situata in via Sardorella, 47. Per prenotare una visita, che si svolgerà il 12 aprile, è possibile contattare la segreteria organizzativa al numero 06.809144.217/218/219.

Secondo i dati ufficiali di Comieco (Rapporto annuale 2011), in Liguria la raccolta differenziata di carta e cartone si è attestata a 56,1 kg pro capite, sopra la media nazionale (50,6 kg).

Tra barattoli, buste, cartoni tesi e ondulati, carta da imballo, etichette, sacchetti, gli impianti cartari della Regione hanno prodotto, nel 2011, 8.600 tonnellate di imballaggi in carta e cartone.

Dalla prima edizione del 2000, Riciclo Aperto ha totalizzato oltre 250 mila visitatori. La raccolta differenziata di carta e cartone permette ogni anno il risparmio di oltre 10 milioni di tonnellate di CO2 nell’atmosfera che equivalgono al blocco totale del traffico su strada in Italia per 6 giorni e 6 notti. Grazie al riciclo di carta e cartone, inoltre, in 11 anni si è evitata la costruzione di circa 250 discariche sul territorio.

Più informazioni