Quantcast

Rapallo e Zoagli diventano set di “Centrovetrine”

Rapallo. Il Consorzio Civediamo a Rapallo organizza giovedì 2 maggio 2013 ore 11.30,ospite in sala Consiliare del Comune di Rapallo, alla presenza dei Sindaci di Rapallo, Giorgio Costa e Zoagli, Rita Nichel del Presidente C.i.v. Elisabetta Lai con il suo direttivo ed il regista Daniele Carnacina, la presentazione di “Un sogno diventato realtà”.

Dopo il travolgente successo della presentazione in anteprima del suo ultimo film “Un’insolita Vendemmia”, che ha animato le vie ed il cinema di Rapallo all’inizio di aprile, Daniele Carnacina, noto regista cinematografico di Rapallo produttore sceneggiatore, autore e regista di “Centovetrine”, la seguitissima soap opera in onda su Canale 5, 4 milioni di telespettatori al giorno “corteggiato” dal C.I.V. cittadino, invitato dallo stesso Sindaco di Rapallo e convinto dalla straordinaria accoglienza ricevuta per il suo film, ha eletto Rapallo e Zoagli come protagoniste facendole diventare set di alcune importanti scene di “Centovetrine”.

Il 14 maggio infatti le due cittadine si risveglieranno sotto i riflettori e con la troupe ed il gruppo di lavoro di Carnacina con i famosi attori della Soap Opera che presidieranno alcuni luoghi suggestivi di Rapallo e Zoagli, intenti a girare molte scene clou.

“Civediamo a Rapallo mette a segno un altro appassionato tassello per mettere il nostro territorio all’attenzione del mondo, creando un’altra occasione glamour, divertente e CIVettuola, per rispolverare l’orgoglio di appartenere a questo golfo meraviglioso e farlo apprezzare ovunque nel mondo anche attraverso la settima arte che in passato ha celebrato Rapallo ed i paesi vicini con produzioni importanti come l’indimenticato “Racconti d’Estate” con Alberto Sordi e Marcello Mastroianni”, spiega la presidente Elisabetta Lai.

Il territorio e molti dei suoi imprenditori turistici hanno risposto alla richiesta di ospitalità mossa da Elisabetta Lai, offrendo immediatamente ospitalità gratuita alla troupe ed agli attori.

“Il commercio, la ristorazione, l’artigianato e gli operatori del turismo del nostro comprensorio hanno compreso chiaramente che solo con un gioco di squadra e di unione tra i paesi del Golfo del Tigullio si possono vincere le sfide future con successo e soddisfazione”, conclude Lai.