Quantcast

Paura al Cep: a fuoco una macchina e un camioncino, fiamme alte 10 metri

Genova. Sta diventando un rituale pauroso e macrabro. La prima volta accadde meno di un anno fa nel piazzale di via della Benedicta, di fronte al civico 47, fu data fuoco a una roulotte. Ci viveva un “povero disgraziato”, come dicono gli abitanti della zona. La sera tornava lì giusto per dormire.

La seconda volta è successo il 26 dicembre, la notte di Santo Stefano. Furono incendiate tre macchine. Delle tre macchine solo una è stata portata via, una Cinquecento rubata.

Questa notte la terza notte di paura. Ignoti hanno dato alle fiamme un’altra macchina, un camioncino e un’altra roulotte. Gli abitanti della zona hanno visto le fiamme alte fino a decine di metri, a ridosso della vegetazione; la collina alle spalle fortunatamente non ha preso fuoco.

La paura per le molte famiglie che abitano nella zona è stata quella di aver visto anche della benzina uscire dai mezzi in fiamme che avrebbe potuto conseguire una detonazione ancora più fragorosa e danni difficili da prevedere.

“Alle quattro abbiamo sentito due scoppi”, dice un’abitante della zona: “Abbiamo portato via le macchine per paura prendessero fuoco, alcuni di noi erano spaventati dalla fiamme, ma alla fine hanno preso coraggio e portato via la propria automobile”.

Il rischio era infatti che prendessero fuoco anche le altre macchine. Sul luogo sono intervenuti i vigili del fuoco per spegnere le fiamme. Gli inquirenti stanno indagando per quello che è ovviamente un atto doloso, ma di cui non si capisce origine e motivazioni.